Nio e Shell collaborano per creare nuove stazioni di cambio batteria

Il nuovo accordo firmato dalle due società riguarda anche il Vecchio Continente

Nio e Shell collaborano per creare nuove stazioni di cambio batteria

La casa automobilistica giapponese Nio e Shell hanno firmato un accordo di collaborazione strategica che permetterà di lavorare assieme su soluzioni di ricarica e tecnologie di sostituzione delle batterie per le auto elettriche.

Al momento, Nio gestisce diverse stazioni di cambio batteria in tutta la Cina e la cooperazione con il gigante del petrolio partirà con due nuovi siti pilota, con l’obiettivo di raggiungere 100 stazioni di cambio batteria entro il 2025.

In aggiunta, la partnership prevede l’installazione di stazioni di cambio batteria presso gli hub di ricarica di Shell EV mentre al contrario i caricatori rapidi Shell Recharge saranno installati in varie sedi di Nio.

La partnership riguarda anche l’Europa

Oltre che la Cina, la collaborazione fra le due società arriverà anche in Europa dove ai clienti verrà dato l’accesso a una delle più grandi reti di ricarica per veicoli elettrici presenti nel Vecchio Continente attraverso il servizio Shell Recharge Mobility Service Provider.

István Kapitány, vicepresidente esecutivo globale di Shell Mobility, ha detto: “La decarbonizzazione è una sfida globale che richiede soluzioni di ampia portata e diverse. Questa è la cosa più eccitante della nostra nuova partnership con Nio: l’ampiezza della collaborazione e il valore che possiamo offrire ai nostri clienti di veicoli elettrici insieme, sia in Europa che in Cina. Insieme, lavoreremo per migliorare ogni aspetto dell’esperienza con gli EV. Ciò significa che offriremo la ricarica ad alta velocità Shell Recharge presso le sedi di Nio e renderemo disponibile il cambio batteria presso le sedi Shell convenienti, offrendo anche ai clienti Nio le nostre migliori soluzioni di ricarica per la casa e l’azienda”.

Rate this post

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Auto elettriche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati