Citroen: si lavora ad una nuova elettrica economica

Vettura nota internamente col nome in codice CC21

Citroen: si lavora ad una nuova elettrica economica

Nell’imminente futuro di Citroen ci sarà una nuova vettura elettrica caratterizzata principalmente dalla sua accessibilità economica, grazie ad un prezzo molto competitivo. La nuova auto a zero emissioni dovrebbe essere la versione a batteria della Citroen C3 che a breve il marchio del Double Chevron lancerà in India, dove Citroen già commercializza il SUV compatto C5 Aircross.

Potrebbe chiamarsi e-C3

Al di là del nome che potrebbe trarre in inganno, la Citroen C3 che arriverà sul mercato indiano, nota internamente col nome in codice CC21, non ha nulla a che fare con la C3 che Citroen vende in Italia e in Europa. La C3 “indiana” sarà un piccolo crossover che andrà a presenziare un segmento particolarmente affollato. Non è escluso che il modello di serie che verrà fuori dal progetto “eCC21” possa alla fine chiamarsi Citroen e-C3

Chiamata a duellare con la Dacia Spring

Denominazione a parte, il nuovo veicolo elettrico di Citroen puntare molto su un prezzo di vendita particolarmente competitivo, con l’intenzione da parte del marchio francese che proporre una diretta rivale della Dacia Spring, disponibile in Italia da poco più di 19.000 euro, e che quindi non dovrebbe discostarsi troppo da quella fascia di prezzo. 

Rumors sulle caratteristiche

La presunta Citroen e-C3, stando alle recenti indiscrezioni, dovrebbe misurare circa 4 metri in lunghezza, differenziarsi dalla versione endotermica per una serie di dettagli “green” ed offrire un’autonomia di almeno 200 chilometri. La nuova vettura a zero emissioni, che sarà costruita sulla piattaforma e-CMP di Stellantis, è attesa sul mercato indiano nel 2022, con la possibilità che successivamente il modello possa essere preso in considerazione anche per il mercato europeo. 

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati