Opel Astra OPC EXTREME, la produzione (limitata) partirà dal 2015

Compatta EXTREMizzata

Opel Astra OPC EXTREME - Svelata al Salone di Ginevra, il concept Astra OPC EXTREME non rimarrà a lungo un concept: arriverà in versione di serie l'anno prossimo
Opel Astra OPC EXTREME, la produzione (limitata) partirà dal 2015

Durante la fiera dell’auto svizzera aperta al pubblico dal 6 al 16 marzo, un portavoce di Opel ha confermato che la versione di produzione della Astra OPC EXTREME si farà e il concept car passerà definitivamente per un’auto omologata tra un anno precisamente.

La versione più sportiva mai realizzata su base Astra è esposta nello stand Opel del Salone di Ginevra in forma di concept car, ma il modello sarà costruito in edizione limitata. L’informazione è stata confermata da un responsabile, il quale ha anche dichiarato che Opel potrebbe produrre tra 50 e 300 esemplari (includendo le auto con guida a destra) a seconda della domanda.

La Opel Astra OPC EXTREME concept è andata incontro ad una dieta di 100 kg rispetto alla OPC di serie, ma soprattutto beneficia di un quattro cilindri 2.0 litri turbo rielaborato che eroga ora 300 cv di potenza massima. La trazione rimane anteriore e la EXTREME presenta un differenziale a slittamento limitato con cambio manuale a sei rapporti.

Questo prototipo radicale è dotato anche di cerchi in lega Opel da 19 pollici con pneumatici 245/35 realizzati appositamente per questo modello da cui si intravedono le pinze dei freni Brembo. Il peso in meno proviene dall’utilizzo del tetto, cerchi in lega, cofano e aerazioni, tutti elementi in fibra di carbonio. Inoltre i sedili posteriori sono assenti e quelli anteriori sono firmati Recaro con cinture di sicurezza a sei punti mentre lo sterzo è rinforzato con fibra di carbonio e l’abitacolo presenta ora un roll-bar di sicurezza.

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati