Opel Grandland 2021 | Com’è & Come Va

La prova su strada e i consumi del rinnovato SUV tedesco

È sabato ed è tempo di una nuova puntata del nostro ‘Com’è e Come va’: questa settimana ci occupiamo dell’Opel Grandland. Un modello di successo rinnovato in maniera importante da parte del marchio tedesco, senza più la ‘X’ nel nome, con un restyling nel design e nella tecnologia e con novità anche nelle motorizzazioni.

Design e dimensioni

Come dicevamo, la vettura tedesca presenta numerose novità a livello estetico. Il frontale propone il nuovo stilema del marchio: l’Opel Vizor, che aveva debuttato nei mesi scorsi con la nuova Mokka. Presenti, dunque, la mascherina nero lucido ed i gruppi ottici IntelliLux LED Pixel, con 84 moduli per lato. La tipica forma Opel è poi prodotta dalle luci LED per la marcia diurna, mentre il profilo è dinamico e pulito, con i vetri posteriori oscurati e la grande scritta Grandland al centro nel posteriore. Il ‘nostro’ allestimento GS Line propone anche i cerchi in lega da 18” high gloss black ed il tetto nero, con barre al tetto nero lucido.

Parlando di dimensioni, la rinnovata Opel Grandland è lunga 4,47 metri, con un’altezza di 1,61 metri ed una larghezza di 1,85 metri. Il passo è di 2,67 metri, per garantire ampia abitabilità nell’abitacolo, dove lo spazio per i passeggeri posteriori è buono, anche per tre occupanti. Ma, per effettuare viaggi più lunghi, in due si sta sicuramente più comodi. Non manca lo spazio anche nel bagagliaio, con la capienza da 514 a 1.652 litri, anche se la soglia di carico presenta uno scalino un po’ scomodo.

Interni e tecnologia

L’abitacolo del SUV tedesco mette in primo piano la nuova impostazione Pure Panel, con l’unico elemento orizzontale ad integrare i due schermi da 12 e 10 pollici per cruscotto digitale e infotainment, oltre ad un ambiente spazioso e moderno. Il primo propone un display moderno, che può essere personalizzato in varie modalità e con tutte le informazioni importanti per chi è al volante, dai consumi alla navigazione. Il sistema di infotainment è il Navi IntelliLink, abbastanza intuitivo e compatibile con Apple CarPlay e Android Auto (via cavo), ma con una grafica un po’ datata.

Per quanto riguarda il comfort a bordo, i sedili ergonomici attivi in Alcantara, certificati AGR, garantiscono effettivamente una seduta molto comoda, con la possibilità di un’ampia regolazione ed il supporto del riscaldamento (anche del volante), grazie al Winter Pack (685 euro), presente nel nostro modello in prova. La nuova Opel Grandland propone un mix di plastiche morbide e materiali morbidi al tatto, garantendo così un interno piacevole, dove non mancano i vani portaoggetti, la ricarica wireless e le prese di ricarica USB, una delle quali presente anche per i passeggeri posteriori.

La prova su strada

Entriamo ora nella parte più importante del nostro Com’è&Come Va, cioè le sensazioni di guida sull’Opel Grandland. Il modello a nostra disposizione è equipaggiato con il motore 1.5 diesel Ecotec quattro cilindri in linea da 130 cavalli di potenza e 300 Nm di coppia massima, abbinato al cambio automatico AT8. Un propulsore piacevole e brillante, perfetto per avere lo spunto giusto per superare incroci o effettuare sorpassi senza faticare. E, se si decide di utilizzare la modalità di guida Sport, si può anche guadagnare un po’ di divertimento al volante, quando si affronta un percorso con delle curve. Anche se lo sterzo è un po’ leggero e invita alla calma. D’altra parte, pur avendo un tocco di sportività, si tratta sempre di una vettura dedicata più al comfort.

Più adatte al suo ‘stile’ sono le modalità di guida Normal ed Eco, in cui non manca il citato spunto quando serve, ma dedicate ad una più classica guida giornaliera e tranquilla. Tornando sul tema comfort, la Grandland ha un buon assetto, con sospensioni in grado di attutire le buche ed i dossi presenti sulla strada. E, quando si alzano le velocità, come in autostrada, l’insonorizzazione resta buona. Anche il cambio automatico si fa apprezzare e permette una buona progressione al SUV tedesco, senza far sentire più di tanto le cambiate.

Chiudiamo con il solito focus sui consumi: la casa tedesca, per questa motorizzazione, ha dichiarato un consumo medio nel ciclo combinato di 5,1 litri ogni 100 chilometri (WLTP). Il computer di bordo ci ha segnalato 6,4 l/100 km, in un percorso misto di circa 450 chilometri tra città, tangenziale ed alcuni tratti extraurbani. Ma è possibile scendere con i consumi, evitando quei tratti di guida un po’ più sportiva da noi effettuati.

Allestimenti e ADAS

L’Opel Grandland è disponibile, oltre con l’allestimento GS Line da noi provato, anche nelle versioni Business, Elegance e Ultimate. A dare una mano alla guida, ci sono anche numerosi ADAS, con il debutto dell’Highway Integration Assist, con cruise control adattativo e mantenimento attivo della corsia a rendere più rilassanti i viaggi in autostrada. Non manca anche il Park&Go Pack 2 (1.000 euro) con telecamera posteriore 360 gradi, sensori di parcheggio e allerta dell’angolo cieco.

I prezzi

La nuova Opel Grandland parte da un listino prezzi di 29.350 euro per la versione d’ingresso con motore 1.2 benzina da 130 cavalli. La vettura da noi guidata, con il 1.5 diesel AT8 e l’allestimento GS Line, sale a 35.850 euro, ma aggiungendo anche i vari pacchetti per comfort e sicurezza e la vernice Gris Artense si arriva a 40.970 euro. Oltre ai motori termici già citati, il SUV tedesco è disponibile anche una doppia proposta ibrida plug-in, da 225 o 300 cavalli, per chi ama l’elettrificazione.

Pro e Contro

Ci PiaceNon Ci Piace
Comfort al volante, motore brillante e tecnologiaGrafica infotainment e sterzo leggero

Opel Grandland 2021: la Pagella di Motorionline

Motore:★★★★½ 
Ripresa:★★★★☆ 
Frenata:★★★★☆ 
Sterzo:★★★½☆ 
Tenuta di Strada:★★★★½ 
Comfort:★★★★½ 
Posizione di guida:★★★★½ 
Dotazione:★★★★☆ 
Qualità/Prezzo:★★★★½ 
Design:★★★★½ 
Consumi:★★★★☆ 
Rate this post

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati