Porsche 959 2021: la “Project Sandbox” di Marc Philipp Gemballa resuscita un mito [VIDEO]

Completamente rivista per una potenza di 750 CV, sarà presentata entro fine aprile 2021

Porsche 959 2021: la “Project Sandbox” di Marc Philipp Gemballa resuscita un mito [VIDEO]

Prima la foto spia e ora un video spia che immortalano quella che sembra essere un remake della leggendaria Porsche 959 Safari che vinse la Parigi Dakar del 1984 e del 1986, ma basata sulla generazione 992 della Porsche 911. Si tratterebbe del “Project Sandbox” di Marc Philipp Gemballa, figlio di Uwe Gemballa noto specialista di Porsche, che sta dando inizio ad una nuova era con la sua neonata compagnia che porta il suo nome (in realtà non imparentata con la Gemballa originale) a dieci anni dalla scomparsa del padre.

Si ispira alla Porsche 959 Safari del 1986 

Sappiamo che anche Singer, un altro grande atelier specializzato nelle modifiche sulle Porsche sarebbe al lavoro su una versione off-road della nuova 911 992, ma questa che vediamo in foto è la prima immagine non digitale del Concept di Marc Philipp Gemballa, come spiega la descrizione dei post Instagram di Actu.auto.fr

Sarebbe basata sulla potentissima Porsche 911 Turbo S 2021, già nota per le sue eccellenti performance e per il suo record stabilito sul quarto di miglio da ferma, ma non ci saremmo mai aspettati di vederla in questa veste a “ruote alte”. Sarà costruita dalla società direttamente fondata dal figlio Marc Philipp, chiamata MPG, e non dalla Gemballa che conosciamo. Si tratterà della prima creazione, omologata stradale, del figlio 26enne, deciso a ripercorrere le orme del padre ma con la sua azienda di elaborazioni.

Sappiamo che il mitico flat six 3.8 biturbo della Turbo S 922 (650 CV) sarà spinto a ben 750 CV e 930 Nm di coppia grazie ad un’elaborazione realizzata da RUF, altro nome leggendario nel mondo Porsche che ha realizzato una partnership con la società del “piccolo” Gemballa. Giudicando dalla foto, lo sviluppo sembra essere già in una fase abbastanza avanzata, quindi ci aspettiamo una presentazione ufficiale entro fine aprile 2021 (come spiegato anche dallo stesso Marc Philipp Gemballa). Tra le collaborazione d’eccezione si menziona Akrapovic per l’impianto di scarico, BF Goodrich e Michelin per i pneumatici da offorad, KW per le sospensioni, VELA Perfromance per la gestione del progetto e DS Fasertechnik per la componentistica in fibra di carbonio. 

Notiamo la presenza di nuovi paraurti più voluminosi e passaruota più sporgenti, capaci quindi di ospitare delle sospensioni dalla maggior escursione e pneumatici dalle dimensioni più importanti (forse anche tassellati). Grande novità è l’ala nel posteriore, chiaramente ispirata a quella della Porsche 959 del passato, che ben si integra nelle forme di questo remake. Nuova anche la presa d’aria di fronte alle ruote posteriori, davvero grande e sicuramente sviluppata per assicurare maggior aspirazione al potente 3.8 flat-six

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati