Porsche Taycan vs Porsche 918 Spyder: chi vincerà la gara di accelerazione? [VIDEO]

Elettrico VS Ibrido, chi vincerà?

Porsche Taycan vs Porsche 918 Spyder: chi vincerà la gara di accelerazione? [VIDEO]

Oggi vi proponiamo una sfida decisamente interessante: new vs old, 100% elettrico vs ibrido di prima generazione, Porsche Taycan Turbo S vs Porsche 918 Spyder. Secondo voi, hi la spunterà su una gara di accelerazione?

Taycan vs 918, una sfida tutta Porsche

Partiamo con la Porsche 918 Spyder, un concentrato di tecnologia e ingegneria per il 2013, anno in cui fu lanciata e presentata al mondo. Si trattava di un primo approccio al mondo delle hypercar elettrificate, sfruttando infatti un propulsore termico V8 a ciclo Otto, 4,6 di cilindrata direttamente derivato da quello di una vettura da corsa Porsche per la classe LMP2, con una potenza di 607 CV, abbinato a due motori elettrici, uno per ogni asse da 156 a 129 CV. Complessivamente la vettura riesce ad erogare una potenza massima di 893 CV e 1235 Nm di coppia massima. Il tutto è abbinato ad una trazione integrale e al leggendario cambio automatico PDK di Porsche: insomma, una bestia da quarto di miglio. Ovviamente tutta in fibra di carbonio, con un peso totale di 1.700 kg.

Ora passiamo alla nuova nata a Stoccarda: stiamo parlando della nuova Taycan, la berlina coupè 100% elettrica dalle prestazioni davvero sconvolgenti, pronta per fare battaglia alla Model S di Tesla. La più potente versione Turbo S stacca lo 0-100 in 2,6 secondi, così come la 918 Spyder e una velocità massima di ben 260 km/h (contro i 344 km/h della 918). I suoi due motori elettrici sprigionano una potenza istantanea di 750 CV e 1.050 Nm di coppia massima. Avendo un motore per ogni asse, anche lei è dotata di trazione integrale, ma il peso raggiunge quota 2.200 kg circa.

Quindi chi avrà vinto? Aprite il video per scoprirlo!

Video credit: 888MF (Youtube)

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati