Renault Italia leader di vendite elettriche e ibride plug-in nel primo semestre 2021

Raggiunge una quota di mercato del 18%

Renault Italia leader di vendite elettriche e ibride plug-in nel primo semestre 2021

Renault è sempre più protagonista del mercato elettrico italiano, con il marchio della Losanga che si afferma leader (autovetture + veicoli commerciali) nel nostro Paese con una crescita del 203% nel 1° semestre dell’anno.

Questa forte impennata delle vendite, con 5.542 unità immatricolate ed una quota di mercato del 18% nel periodo gennaio-giugno 2021, ha permesso a Renault di affermare la sua leadership nel comparto dei veicoli a batteria, grazie ad un performance che corrisponde ad un incremento del 148% rispetto al primo semestre 2020. 

Twingo elettrica e Zoe continuano a essere protagoniste

Degna di nota in casa Renault è la performance commerciale della Twingo E-Tech Electric che, con 3.125 unità immatricolate a otto mesi dal lancio, sale sul podio del mercato autovetture. Si conferma la leadership di Zoe E-Tech Electric, veicolo elettrico più venduto in Europa nel 2020, e primo nella classifica di vendite del segmento B elettrico del primo semestre 2021 in Italia, con un incremento delle vendite che raggiungo 2.156 unità. Bene anche la Zoe Van E-Tech Electric, rivolta alla clientela professionale, che si posiziona al secondo posto nel segmento dei veicoli commerciali elettrici. 

Captur leader del mercato di ibride plug-in a privati

Renault mette in campo anche una forte offensiva sul mercato dei veicoli ibridi plug-in, grazie al lancio delle motorizzazioni E-Tech Plug-in Hybrid. Nel primo semestre 2021, infatti, il marchio francese si posiziona al secondo posto del mercato dei veicoli ibridi plug-in a privati, con 2.247 unità immatricolate. Captur è leader di questo mercato, con 2.208 immatricolazioni.

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati