Salone di Ginevra 2022: nessuna cancellazione, si terrà a febbraio

Spazio espositivo ridotto e circa la metà degli spettatori

Salone di Ginevra 2022: nessuna cancellazione, si terrà a febbraio

Il Salone di Ginevra 2022 si terrà dal 17 al 29 febbraio prossimi. Si erano sparse alcune voci su una possibile cancellazione nei giorni scorsi, ma sono state smentite dagli organizzatori, che hanno confermato le date e l’effettivo svolgimento dell’appuntamento elvetico. Che tornerà, così, dopo due anni di assenza per il Covid.

Numeri inferiori

Seppur non mancheranno alcune novità, con una nuova pista per i test drive dei veicoli elettrici ed un’area per i videogiochi, il format resterà quello tradizionale. Senza seguire quanto fatto da altre manifestazioni simili, come ad esempio il MiMo milanese o il Salone di Monaco appena svolto: “Vogliamo rimanere un salone dell’auto – le parole del direttore Sandro Mosquita ai giornali locali – Non ci saranno bici, scooter e droni: non corrispondono al nostro DNA”.

Tuttavia, ci saranno numeri inferiori, rispetto alle abitudini. Probabilmente ci saranno ancora delle restrizioni legate alla pandemia ed anche le case automobilistiche sono un po’ restie a partecipare. Lo spazio espositivo sarà ridotto, così come è attesa la metà degli spettatori rispetto ai circa 600.000 consueti. “Il 2022 sarà un anno di transizione, di ripartenza – ha proseguito Mosquita – I marchi vogliono tornare all’appuntamento fisico, ma saranno selettivi”.

Lo streaming

Sarà un salone molto più digitale. Un portale dedicato, infatti, permetterà a stampa ed appassionati di vedere in diretta le conferenze stampa ed anche altri eventi. Gli organizzatori hanno parlato di circa 80 ore di contenuti video direttamente dal Palexpo. In modo da coinvolgere anche chi non potrà essere fisicamente a Ginevra.

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati