SEMA Show 2020: confermato a Las Vegas nonostante i numeri da Covid-19 in crescita

Il SEMA Show 2020 rimane in programma per novembre

SEMA Show 2020: confermato a Las Vegas nonostante i numeri da Covid-19 in crescita

Il mondo dell’automobile non è mai stato messo così a dura prova con in quest’annata da Coronavirus. Dopo l’annullamento definitivo di eventi così grandi come il Salone di Ginevra, di New York e di Detroit, il prossima che sarebbe potuto saltare sarebbe stato proprio il famoso SEMA Show di Las Vegas, la patria del tuning e delle modifiche aftermarket alle vettura. Tuttavia le decisioni del governatore del Nevada sembrano andare controcorrente con i numeri in continua crescita da Covid-19.

SEMA Show 2020, tutto confermato a Las Vegas

Si legge in un comunicato del mese scorso: “I numeri e le adesioni sono in continua crescita, gli espositori hanno confermato la loro presenza e l’evento continua ad essere organizzato“. L’evento sarebbe in programma per il mese di Novembre 2020 e niente sembra aver rallentato più di tanto i preparativi.

Lo scorso mese, il vicepresidente della manifestazione, Tom Gattuso ha dichiarato: “siamo convinti che il settore si riprenderà più forte di prima, abbiamo bisogno di positività e di rilanciare il mondo dell’auto. Saranno chiaramente rispettate tutte le procedure di sicurezza. C’è bisogno di scambiarsi idee, pensieri e far andare avanti questo mondo” e continua “sicuramente si tratta dell’annata più complicata che abbiamo mai affrontato ed organizzarlo alla perfezione sarà un’impresa davvero complicata, ma ce la faremo“.

L’organizzazione sta lavorando a stretto contatto con lo stato del Nevada e la task force sanitaria che è stata organizzata, per sviluppare al meglio e in sicurezza tutto l’evento. Tra alcuni dei provvedimenti presi citiamo: la presenza delle mascherine obbligatorie per tutti, un senso obbligato di transito, zero contatti, zero pagamenti in contanti, svariate stazioni di igienizzazione mani, controllo dell’afflusso agli accessi e molto altro. Vi terremo aggiornati.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati