Smart Italia: Lucio Tropea è il nuovo CEO del marchio

Avrà il compito di organizzare il marchio in Italia

Smart Italia: Lucio Tropea è il nuovo CEO del marchio

Cambio al vertice di Smart Italia. A partire dallo scorso 1° aprile, Lucio Tropea ha assunto il ruolo di CEO del marchio e riporterà direttamente a Dirk Adelmann, CEO di Smart Europe. Il nuovo amministratore delegato avrà il compito di sviluppare l’organizzazione del marchio in Italia, uno dei mercati fondamentali a livello mondiale.

Laureato nel 2003 in Economia, con una tesi effetti della block exemption sulla distribuzione automobilistica in Europa, Tropea ha 41 anni ed è sposato con una figlia. Ha già occupato diversi ruoli in Mercedes-Benz Italia dal 2004 ed è reduce dall’esperienza in Enel X, nella transizione verso la mobilità elettrica.

La carriera di Lucio Tropea

Dopo aver maturato le sue prime esperienze professionali all’interno di una società di consulenza e ricerca specializzata nel comparto auto, Lucio Tropea è entrato nel 2004 in Mercedes-Benz Italia come analista di mercato nel settore delle auto usate. Durante la sua permanenza nel mondo dell’usato ha ricoperto diversi ruoli, dalla gestione del valore residuo e al risk management fino a diventare responsabile del remarketing e del programma dell’usato certificato.

Dal 2015 al 2018, è stato responsabile vendite Smart in Italia, contribuendo al successo della terza generazione con una lunga serie di speciali e limited edition, offerte commerciali tailor made e innovativi servizi ‘around the car’, tra cui parcheggi e ricariche riservati ai pionieri dell’elettrico.

Lascia l’incarico ed entra in Enel X nel 2018, dove ricopre il ruolo di Head of Global Marketing e-mobility, dove ha contribuito a definire il portafoglio di soluzioni di ricarica e di accordi con le case auto, accelerando la transizione verso la mobilità elettrica. Ora il ritorno in Smart Italia, in un periodo chiave per il futuro del marchio.

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati