Inaugurate Casa 500 e La Pista 500: nuova veste tra storia e green per il Lingotto [FOTO]

Percorso museale e nuovo polmone verde per la città di Torino

Al Lingotto di Torino sono state inaugurate Casa 500 e La Pista 500, frutto dei lavori di ammodernamento coi quali Stellantis ha voluto rinnovare in maniera creativa e sostenibile le storiche strutture Fiat realizzando dei luoghi da vivere ed in grado di raccontare l’iconicità della 500. Nell’occasione è stata presentata in anteprima anche la nuova serie speciale Fiat 500 RED.

Casa 500 è un particolare percorso museale, nonché un viaggio verso il futuro ispirato dalle radici della 500, le cui storia di mescola con quella di un Paese. L’altra grande novità è La Pista 500, un nuovo percorso green nato sulla pista del Lingotto che grazie a oltre 40.000 piante si presenta come il giardino sospeso più grande d’Europa, un polmone verde nella città di Torino, ora aperto a tutti. 

Casa 500

Facente parte del complesso museale della Pinacoteca Agnelli, Casa 500 è il nuovo spazio espositivo che offre un percorso immersivo di oltre 700 metri quadri che, attraverso ricordi, emozioni e sogni, ripercorre la cultura e la storia d’Italia e di Torino che si intrecciano con la storia della 500. 

Situata al quarto piano della Pinacoteca Agnelli e affacciata direttamente sulla pista del Lingotto, Casa 500 è uno spazio espositivo aperto, immerso nella luce e collegato alla pista sui quattro fronti grazie a grandi vetrate. Spazi e materiali scelti per gli allestimenti di Casa 500 seguono il principio sintetizzato nel concetto di “Reuse, Reduce, Recycle”: legno riciclato per tavoli, pedane e portali, pannelli che assorbono componenti volatili dell’aria, arredi riutilizzati o prodotti con plastiche recuperate in mare come il divano in filato “Seaqual”, vernici eco friendly e antibatteriche. L’esposizione di Casa 500 si sviluppa intorno a un albero centrale altamente simbolico, anch’esso in legno riciclato. Un albero che rappresenta la continuità della storia, tra le radici, il passato, e il futuro. Ai piedi dell’albero ci sono il mascherone della leggendaria Fiat 500 del 1957 e una nuova (500) RED, ultima nata della gamma della nuova 500.

Il percorso espositivo Casa 500 è suddiviso in 8 aree tematiche: Legacy, Made of Italy, Boom, Ego, Ethical, Social relevance, The poster collection e 3 generations. Quest’ultima è la sezione del confronto, basato sull’evoluzione della 500 nelle sue tre generazioni. Spazio poi al Digital Counter, una sezione interattiva con due schermi multimediali che fanno da “diario” della 500, e alla sezione Foreseeing the future,  per scoprire la trasformazione del Lingotto nel corso del tempo. Infine, Casa 500 ospita l’esposizione temporanea “Green Obsession” dedicata al pensiero progettuale di Stefano Boeri Architetti – da sempre rivolto verso la convivenza della natura vivente con l’ambiente costruito – che ha ispirato la visione della città del futuro nella quale è stato ambientato il recente lancio della 500 elettrica.

La Pista 500, Sky Garden

L’altra grande novità è La Pista 500, esempio di green architecture che dà vita al giardino sospeso più grande d’Europa grazie alle oltre 40.000 piante presenti che creano un susseguirsi di fioriture, colori e giochi di fogliami là dove, un tempo, si provavano le vetture costruite nella fabbrica del Lingoto. 

Il grande giardino pensile, innesto di spazio verde su un edificio simbolico di Torino, è ora fruibile da tutti i cittadini che possono ora rilassarsi in mezzo alla natura distaccandosi dalla metropoli che li circonda. Nato come spazio per tutti, La Pista 500 è stato progettata seguendo le logiche dei giardini barocchi, dunque con spazi diversi tra loro, dedicate a differenti aree tematiche: dalla meditazione allo yoga, dalla pista per la corsa all’area fitness, dalle infografiche sul paesaggio e sui monumenti della città, agli spazi per l’arte.  A queste zone si aggiungono le cinque aree tematiche in cui sono suddivise, a loro volta, le specie botaniche autoctone: noccioleto, piante didattico-tintorie, piante edibili, erbacee arbustive e meditazione. Il giardino si sviluppa come parco lineare contemporaneo con 28 grandi isole che coprono poco più di 7.000 metri quadrati dei 27.000 disponibili.

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati