Suzuki Grand Vitara e Alto, fine della corsa

Nuovi modelli sono in arrivo

Suzuki Grand Vitara e Alto - Alcuni modelli di gamma Suzuki stanno per andare definitivamente in pensione, ma questo non vuol dire che il loro posto rimarrà inoccupato. Anzi
Suzuki Grand Vitara e Alto, fine della corsa

Suzuki ha confermato che tre dei suoi modelli più famosi stanno per essere accantonati e stiamo parlando di Grand Vitara, Alto e Splash. Non saranno più disponibili le famose Grand Vitara finché i modelli in rimanenza non verranno venduti nelle rispettive concessionarie. In più, Suzuki non avrebbe intenzione di sostituire il SUV: questo vuol dire che la SX4 S-Cross diventerà a breve il modello più imponente della gamma.

Tuttavia il nome Vitara continuerà a vivere e lo vedremo sul futuro mini SUV che il marchio presenterà al Salone di Parigi il prossimo mese di ottobre. La Alto invece non sarà più disponibile a partire dalla prossima primavera, quando arriverà la nuova city car Celerio a inizio 2015. Si tratterà di un veicolo fabbricato in Tailandia con dimensioni leggermente più grandi rispetto alla Alto, sebbene sarà più piccolo rispetto alla Splash che, anche lei, andrà fuori produzione.

La Celerio emetterà meno di 99 g/km di CO2 e sarà disponibile con un cambio automatico a partire dalla fine di 2015. La Alto rimane pur sempre un best seller per Suzuki e, nel 2013, ha superato persino le vendite della Swift con 13.000 veicoli venduti.

Nel frattempo, Suzuki ha annunciato il vincitore di una competizione di design di T-Shirt che aiuterà a raccogliere fondi per la fondazione The Marcus Rutherford. L’evento caritatevole è stato organizzare per venire in aiuto alle giovane vittime del cancro. Il design, realizzato da David Greenman, sarà venduto a favore dell’ultima collezione di merchandising di Suzuki e il 10% dei ricavi sarà devoluto all’azione caritatevole.

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati