Turchia: un Tir spinge il furgoncino fuori dalla carreggiata, c’è il VIDEO della lite

Un vero e proprio inseguimento tra veicoli commerciali, sembra di essere su GTA 5

Turchia: un Tir spinge il furgoncino fuori dalla carreggiata, c’è il VIDEO della lite

Impressionante quello che è successo nei giorni scorsi a Samsun, in Turchia. Un uomo al volante del suo Fiat Qubo è stato letteralmente lanciato fuori dalla carreggiata da un Tir che non si è minimamente preoccupato di controllare lo spazio circostante. Fortunatamente nessuno ha riportato ferite gravi ma il proprietario del furgoncino italiano deve essersela davvero vista brutta, riportando diversi danni al suo cabinato. La scena è stata ripresa da un altro automobilista, situato qualche decina di metri dietro ai due veicoli coinvolti. 

Non sappiamo con certezza quale sia la dinamica esatta del contatto, ma alcuni media locali parlano di uno screzio tra i due automobilisti. Questa teoria spiegherebbe anche come sia possibile che un utente si sia deciso a filmare l’accaduto, magari a seguito di altri piccoli contatti precedenti al video. Sembra infatti che l’uomo al volante del Tir abbia volutamente chiuso la corsia di uscita al furgoncino bianco, costringendolo a finire fuori strada e “rimbalzare” più volte sulla vegetazione presente. 

Visionando il video dell’emittente turca (che trovate in copertina) si vede infatti come l’uomo al volante del furgoncino abbia tagliato più volte la strada al tir, il tutto ripreso dall’uomo al volante del bilico. Successivamente un altro autista, vedendo l’accaduto ha iniziato a registrare un filmato dal retro, mostrandoci come è poi andata a finire la “lite” tra i due. Dopo diverse serpentine sulle tre corsie dell’autostrada, il Qubo ha tentato il sorpasso sulla destra ma il Tir ha letteralmente chiuso lo spazio, facendolo finire fuori dall’asfalto. Sembra che il furgoncino abbia riportato seri danni alle due ruote sinistre, al paraurti e alla fiancata. 

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati