Volkswagen, entro il 2018 gli stabilimenti saranno più ecologici del 25%

Il progetto si chiama "Think Blue. Factory"

Volkswagen, con il progetto "Think Blue. Factory", vuole ridurre l'impatto ambientale di tutti i propri impianti del 25%: un traguardo da raggiungere con una serie di provvedimenti entro il 2018.
Volkswagen, entro il 2018 gli stabilimenti saranno più ecologici del 25%

A forza di pensare verde, tutti ne sono stati contagiati. Grandi e piccini. Sono tanti (quasi tutti) i costruttori che si stanno impegnando dal punto di vista ecologico, per riuscire a mettere al mondo vetture che riescano ad essere (un po’) più amiche di Madre Natura. Anche Volkswagen lo sta facendo: sta preparando un grande numero di vetture elettriche o ibride, che progressivamente dal prossimo anno o forse dal 2013 entreranno nel listino del brand di Wolfsburg.

Ma il progetto di Volkswagen – che non si accontenta di somigliare ai più e che fa ogni cosa sempre nello stesso (esuberante) modo – non si ferma qui: l’azienda tedesca ha anche attivato il progetto “Think Blue. Factory” (Think Blue è il claim che contraddistingue tutte le proposte ecologiche del marchio). Cioè? Il brand dell’auto del popolo mira a rendere anche i propri stabilimenti più attenti all’ambiente: entro il 2018 (un anno che ormai è diventato una meta importantissima per il costruttore e per tutto il Gruppo Volkswagen) tutti gli impianti della maison dovranno ridurre il proprio impatto ambientale del 25%. Come?

Per riuscirci sarà attivata in ognuno degli stabilimenti della casa automobilistica (nessuno escluso) una serie di provvedimenti per ridurre l’energia consumata, per limitare i volumi di rifiuti prodotti, per diminuire le emissioni nell’atmosfera (in special modo quelle di diossido di carbonio) e per tagliare il volume di acqua consumata.

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati