Volkswagen Polo: nel 2021 ritorna la versione “Harlequin” in Olanda

Una one-off per celebrare la vettura creata oltre 25 anni fa

Volkswagen Polo: nel 2021 ritorna la versione “Harlequin” in Olanda

Sono passati oltre 25 anni da quando Volkswagen ha presentato la Polo Harlekin (chiamata così in Germania), una versione limitata della Polo MK3 caratterizzata da una carrozzeria decisamente strana e molto colorata. Voleva trattarsi di un manifesto per mostrare al mondo quanto fosse tecnologicamente avanzata la loro utilitaria e come si potesse rendere appetibile anche un’auto con svariati colori. Oggi, nel 2021, la divisione olandese di VW ha deciso di riproporre lo stesso schema cromatico su una Volkswagen Polo di ultima generazione. 

Strana e stravagante, 25 anni di storia 

La prima cosa che verrebbe da chiedersi sarebbe: ma chi comprerebbe mai un’auto del genere? Non abbiate paura, la nuova Polo Harlequin non è destinata alla produzione, come invece furono le circa 3.900 Volkswagen Polo di 25 anni fa. Si tratta di una “one-off” a solo scopo celebrativo. Sulla nuova Polo troviamo gli stessi identici colori che caratterizzavano la vecchia versione, Chagall Blue, Ginster Yellow, Pistachio Green e Tornado Red esattamente posizionati nelle stesso posizioni.

Perché venne prodotta la Polo Harlequin nel 1995?

La motivazione non è ancora del tutto chiara ma sembra porre le sue radici in una perfetta intercambiabilità dei pannelli della carrozzeria del vecchio maggiolino. Per tenere fede a questo nuovo modello di costruzione a livello industriale chiamato “sistema Baukasten“, Volkswagen creò 4 diverse aree e stadi della produzione all’interno delle sue fabbriche, ognuna con un colore diverso: blu per la meccanica, giallo per l’equipaggiamento, rosso per gli optional e verde per l’area verniciatura.

Volkswagen quindi decise di creare 20 diverse Polo caratterizzate da questi colori per pubblicizzare il suo nuovo sistema di produzione suddiviso in stadi. Le venti auto riscossero così tanto successo presso la rete dei concessionari che la casa tedesca decise di creare un numero limitato di Polo su commissione, totalizzando quasi 4.000 ordini ad un prezzo leggermente superiore a quello di listino. 

 

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati