Jeep Wrangler 4xe: le soluzioni per la ricarica con Free2Move

Due soluzioni con WallBox e chilometri alle colonnine

Jeep Wrangler 4xe: le soluzioni per la ricarica con Free2Move

Abbiamo appena provato la nuovissima Jeep Wrangler 4xe, la versione ibrida plug-in dell’iconico modello del marchio del Gruppo Stellantis. Si tratta del modello più potente mai realizzato, con la possibilità di venir guidato a zero emissioni per oltre 50 chilometri nel ciclo urbano. Ora vengono proposte due soluzioni per la ricarica.

I pacchetti di mobilità

Si tratta di due opzioni realizzate da Free2Move, per ricaricare la vettura presso le colonnine pubbliche o a casa, con un unico importo mensile. Il primo piano è denominato Basic ed include la easyWallbox con cavo integrato e la ricarica per 2.000 chilometri su oltre il 75% delle colonnine presenti attualmente in Italia.

Evo è, invece, la versione all-inclusive che comprende la easyWallbox e la relativa installazione professionale (in modo da poter caricare il veicolo in maniera rapida sino a 7,4 kW), l’aumento di energia erogabile presso l’abitazione e la fornitura di energia 100 per cento green grazie all’operatore partner Wekiwi. Con il pacchetto di 4.000 chilometri all’anno di percorrenza.

Per entrambe le offerte è anche prevista l’installazione di easyCounter, il dispositivo che consentirà di monitorare i consumi relativi alle ricariche del veicolo.

La Wrangler 4xe

La Jeep Wrangler 4xe è spinta dal motore 2.0 litri benzina e due motogeneratori elettrici, accoppiati ad un pacco batteria ad alta tensione, per una potenza combinata complessiva di 380 cavalli. Il cambio è l’automatico TorqueFlite ad otto rapporti e c’è la possibilità di viaggiare in modalità 100% elettrica fino a 50 chilometri. L’accelerazione da 0 a 100 km/h avviene in circa 6,4 secondi.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati