Arrestata una coppia dopo aver sfrecciato oltre 49 semafori rossi

I novelli Romeo e Giulietta si sono presi anche una bella multa

Arrestata una coppia dopo aver sfrecciato oltre 49 semafori rossi

La polizia di Shaoxing, nella provincia di Zhejiang (appartenente nella Cina orientale) ha arrestato un uomo e una donna con l’accusa di aver provocato particolari disordini e poco simpatici fastidi in città, a bordo di un’Audi. I due hanno noleggiato l’auto dell’ex fidanzato della donna (come è avvenuto il noleggio non è stato meglio specificato dalle autorità) e hanno sfrecciato per la città, ignorando ben 49 semafori rossi. Una fredda vendetta. Questa la loro giustificazione.

La polizia locale ha individuato l’Audi incriminata “solo” dopo che la vettura aveva infranto ormai 50 regole del codice della strada. Di queste 50 infrazioni, 49 per aver superato il semaforo rosso e una per eccesso di velocità.

Quando la polizia è riuscita ad acciuffare l’uomo, in quel momento solo alla guida, questo ha mestamente confessato che la ragione di tale comportamento cosi irrazionale e pericoloso era che sarebbe servito per conquistare una certa donna che fino a quel momento continuava a rifiutare le sua avance…ma con la promessa che avrebbe ceduto se lui fosse riuscito ad aiutarla nella vendetta contro il suo ex fidanzato.

Vien da sé il resto della storia. I due Romeo e Giulietta presero la macchine del brutto e cattivo ex fidanzato, corsero per la città oltrepassando tutti i semafori rossi possibili, evitando accuratamente (e fortunatamente) gli altri passanti e guidatori, e vissero tutti felici e contenti…o no?

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Auto

Multe nulle se manca la foto

Tutor e Autovelox nel mirino dei Giudici di Pace
Tutor e autovelox sono sempre più diffusi sul nostro territorio, e se da una parte ottengono effetti positivi sulla sicurezza