Audi Q3 Sportback TFSI e: la PROVA SU STRADA dell’ibrida plug-in

Le sensazioni di guida ed il focus sui consumi del SUV

L’elettrificazione è un tema sempre più importante nel mondo automotive ed anche i marchi premium stanno seguendo questa strada. Audi è già da tempo entrata in questo ‘mondo’ ed una delle ultime proposte è stata la Q3 Sportback TFSI e, cioè la versione ibrida plug-in del SUV compatto del marchio dei Quattro Anelli.

Un modello con 245 cavalli di potenza ed un’autonomia elettrica dichiarata di 51 chilometri, nel ciclo WLTP. Dopo il primo contatto dello scorso marzo, ora abbiamo avuto l’occasione di tenere per alcuni giorni questa vettura, in modo da avere sensazioni di guida più approfondite, con un focus anche sui consumi.

Design e dimensioni

L’Audi Q3 Sportback TFSI e non cambia nel design, rispetto alla versione senza spina, con ovviamente la differenza legata allo sportellino aggiuntivo per la ricarica della batteria nel parafango anteriore sinistro. Per il resto, il frontale resta sempre dominato dalla grande mascherina e dai fari Matrix LED presenti nell’allestimento Edition One (sono full LED quelli nell’allestimento di serie). I cerchi sono da 20 pollici, mentre nel posteriore ritroviamo il classico lunotto spiovente, che riduce un po’ la visibilità.

Per quanto riguarda le dimensioni, la vettura ibrida è lunga 4,50 metri, è larga 1,84 metri ed è alta 1,57 metri, con un passo di 2,68 metri per garantire una buona abitabilità all’interno. Rispetto alla versione termica, si riduce la capacità del bagagliaio, a causa della presenza della batteria: passa da 530 a 380 litri in configurazione base, con la possibilità di estenderlo fino a 1.250 litri abbattendo i sedili posteriori.

Interni e tecnologia

Entrando nell’abitacolo, la Q3 Sportback ibrida plug-in mantiene la sua configurazione di auto premium, con un posto di guida facilmente regolabile ed un generoso spazio all’interno dell’abitacolo. L’abitabilità è buona ed il divano posteriore comodo, con ampio spazio per testa e gambe, soprattutto per due passeggeri, visto che il tunnel centrale penalizza il posto centrale, in particolare per fare viaggi più lunghi. La qualità dei materiali è alta, piacevoli e morbidi al tatto.

Ovviamente, in primo piano c’è sempre la tecnologia, con l’Audi Virtual Cockpit con il cruscotto digitale da 12,3”, anche se quest’ultimo diventa standard (10,3”) nell’allestimento base, ed il sistema di infotainment con lo schermo touchscreen da 10,1”. Quest’ultimo è leggermente orientato verso il conducente, potendo così gestire comodamente tutte le funzioni: dalla navigazione al telefono, passando per la compatibilità dello smartphone con Apple CarPlay e Android Auto. Sotto abbiamo il climatizzatore automatico bizona, con i classici comandi fisici per le regolazioni.

Prova su strada

Ora entriamo nella parte più interessante dell’articolo, cioè la prova su strada dell’Audi Q3 Sportback TFSI e, per vedere come si comporta su strada l’ibrida plug-in. L’unità è composta dal motore 1.4 benzina da 150 CV e 250 Nm di coppia e dal propulsore elettrico da 116 CV e 330 Nm di coppia, per una potenza complessiva di 245 cavalli e 400 Nm di coppia massima. Accoppiata al cambio automatico a doppia frizione a sei rapporti e ad alla batteria da 13 kWh.

La vettura parte automaticamente in modalità elettrica, ma si può scegliere la propria modalità preferita: EV per utilizzare solo il motore a zero emissioni, Auto Hybrid lasciando al sistema la gestione dei due motori, Battery Hold per ‘salvare’ la carica e potersi muovere successivamente in elettrico e, infine, Battery Charge, in cui il motore termico concorre alla ricarica della batteria, ovviamente con un aumento dei consumi.

L’Audi Q3 Sportback PHEV propone qualità dinamiche notevoli, con la vivacità del motore elettrico a dare uno spunto maggiore, rispetto allo stesso modello solo termico. Ne guadagna il piacere di guida, con la possibilità di divertirsi un po’ di più al volante, soprattutto se si affronta un percorso misto e con un po’ di curve, senza però perdere il comfort di un modello premium. Supportata anche da uno sterzo fluido e leggero, nonostante una massa rilevante.

La prova l’abbiamo effettuata soprattutto in modalità Comfort, con cui si nota un assetto equilibrato, ma è possibile rendere la mappatura più sportiva con la modalità Sport. Tuttavia, in questa configurazione, il cambio tira un po’ troppo le marce, facendo salire i giri del motore termico. Per risolvere il problema, si possono settare in autonomia alcuni parametri della vettura (come la risposta di sterzo, gas e cambio), con la modalità Individual.

Consumi e autonomia

Parlando un po’ di consumi ed autonomia, l’Audi Q3 Sportback PHEV ci ha consentito di percorrere 45 chilometri in modalità 100% elettrica, in un percorso soprattutto cittadino. E questo può essere sicuramente interessante, per chi utilizza l’auto in primis per il tragitto casa-lavoro, spesso inferiore a questa distanza. Potendo così utilizzarla quasi sempre in modalità EV.

Utilizzando anche il motore termico, in modalità ibrida, il computer di bordo ci ha segnalato un consumo medio di 17 chilometri al litro (5,8 l/100 km) nei 430 chilometri da noi percorsi, tra città, strade extraurbane ed autostrada. Per provare un po’ la vettura abbiamo adottato, per una parte della strada, una guida più ludica ed è, dunque, possibile scendere ancora un po’ nei consumi.

Il SUV ibrido propone il sistema di recupero di energia in frenata, derivato direttamente dall’Audi e-tron. In modo da ricaricare la batteria anche nelle decelerazioni più lievi, mentre nelle frenate più decise il motore elettrico ed i freni modulano la frenata in maniera congiunta, ottimizzando lo spazio di frenata ed il recupero dell’energia.

Ricarica

Il sistema di ricarica e-tron compact, di serie, è attivabile anche da remoto mediante smartphone ed è costituito da un’unità di comando, un cavo di collegamento vettura (lungo 4,5 metri) e due differenti cavi d’alimentazione con connettore per prese, rispettivamente, di tipo domestico e industriale. A richiesta, Audi fornisce un connettore e un cavo per le stazioni pubbliche.

La massima potenza di ricarica di Audi Q3 e Audi Q3 Sportback TFSI e si attesta a 3,6 kW in corrente alternata (AC). Attingendo energia a un impianto trifase a 400 Volt, è possibile ripristinare integralmente l’autonomia elettrica in meno di quattro ore, mentre affidandosi a una comune presa domestica a 230 V sono necessarie cinque ore.

Prezzi

L’Audi Q3 parte da 36.650 euro, mentre la versione ibrida plug-in sale a 48.550 euro. Per metterci al volante della versione Sportback ibrida plug-in, quella con cui abbiamo effettuato la prova, si parte da 51.550 euro.

Pro e Contro

Ci PiaceNon Ci Piace
Guida, qualità e spazioVisibilità posteriore, bagagliaio e dotazione di serie

Audi Q3 Sportback TFSI e: la Pagella di Motorionline

Motore:★★★★½ 
Ripresa:★★★★½ 
Frenata:★★★★½ 
Sterzo:★★★★½ 
Tenuta di Strada:★★★★½ 
Comfort:★★★★★ 
Posizione di guida:★★★★½ 
Dotazione:★★★½☆ 
Qualità/Prezzo:★★★★☆ 
Design:★★★★½ 
Consumi:★★★★½ 
Rate this post

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati