BMW non produrrà batterie internamente

Al momento il brand bavarese è soddisfatto dei suoi partner

BMW non produrrà batterie internamente

BMW ha confermato nelle scorse ore che non intende portare la produzione di batterie all’interno della sua azienda, questo nonostante il veloce passaggio ai veicoli elettrici.

Sia Daimler che il Gruppo Volkswagen hanno entrambi partecipazioni dirette nei produttori di celle di batterie, con la prima che prevede di costruire otto gigafactory e altri sei impianti con l’aiuto dei partner.

Anche se la casa automobilistica bavarese alla fine costruirà un sito di assemblaggio di batterie e un proprio impianto pilota, continuerà a fare affidamento sui suoi partner per il prossimo futuro. Nicolas Peter, Member of the Board of Management di BMW AG, Finance, ha dichiarato a Reuters che è ancora presto per dire quale tecnologia ci accompagnerà per i prossimi 10/15 anni.

Ecco perché è importante investire molte risorse con partner a livello mondiale nello sviluppo delle celle delle batterie. Ciò significa che al momento il produttore di Monaco di Baviera è soddisfatto delle aziende con cui collabora. Attualmente, BMW prende le celle delle batterie per i suoi veicoli elettrici da CATL, Samsung e Northvolt, tra gli altri.

Rate this post

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati