Cambio olio: quando e come farlo, come scegliere l’olio giusto

Elemento fondamentale per la salute del motore

Cambio olio: quando e come farlo, come scegliere l’olio giusto

Una delle operazioni più importanti da fare per preservare il buon funzionamento del motore dell’auto, proteggendolo dall’usura, è il cambio dell’olio motore. Si tratta di un operazione che va effettuata con una determinata frequenza per non rischiare di mettere a rischio la salute del propulsore. L’olio è un elemento fondamentale che serve a lubrificare numerose componenti dell’auto, garantendo alla vettura una maggiore e duratura efficienza.

Ogni quanto va effettuato il cambio olio? Oltre a ricevere l’input dall’accensione delle relativa spia sul quadro strumenti dell’auto, di norma è bene cambiare l’olio mediamente ogni 15.000 chilometri per un auto con motore benzina. Distanza che scende a 10.000 chilometri in caso di un motore più datato, mentre sale a circa 25.000 chilometri se si tratta di un propulsore con alimentazione a gasolio.

Insieme al cambio dell’olio è consigliato effettuare anche la sostituzione del filtro dell’olio, elemento fondamentale per consentire all’olio di rimanere pulito ed efficace, rimuovendo le particelle che si creano con la sua combustione. Per vetture con qualche anno in più è bene sostituire il filtro dell’olio ogni 10.000 chilometri per non rischiare di inficiare il grado di efficacia dell’olio stesso.

Loading...

Come cambiare l’olio motore

Oltre a poter andare in officina per il cambio dell’olio, è possibile anche effettuarlo da soli se si sa come agire. Ecco una serie di passaggi da compiere per effettuare la sostituzione dell’olio senza ricorrere al meccanico.

– Accendete l’auto, lasciando fluidificare l’olio e spegnete il motore. La vettura va poi parcheggiata dove c’è la possibilità di un rialzo, o in alternativa va sollevata con un cric.
– Dopo aver atteso qualche minuto per far raffreddare l’olio, va individuato il tappo dell’olio, che va svitato, così come il tappo di scarico della coppa, corrispondente ad un bullone.
– A questo punto sotto il tappo della coppa va posizionato un contenitore (non troppo piccolo), lasciando scorrere al suo interno l’olio per alcuni minuti.
– Aiutandovi con un imbuto va inserito il nuovo olio nel motore, assicurandosi di non lasciare uscire nessuna goccia e controllando il livello del liquido attraverso l’opportuna asticella.
– Ora bisogna accendere l’auto per circa dieci minuti e rispegnerla, per poi controllare la concentrazione di olio inserendo ancora una volta l’asticella. Va aggiunto olio fino a che questo non raggiunga il livello adeguato segnato sull’asticella.

Quale olio scegliere?

Sul mercato sono presenti numerose tipologie di olio motore, con tante marche e prodotti, spesso anche in convenienti offerte come quelli disponibili online su eBay.it, e può essere non semplice districarsi in un offerta così ampia e variegata.

L’indicazione principale sul tipo di olio motore più adeguato per la propria vettura la si può trovare sul manuale o sul libretto di servizio dell’auto, dove solitamente sono elencati i diversi oli per la rispettiva applicazione. Informazioni simili possono essere trovate anche inserendo i dati del vostro veicolo online.

Ogni Casa automobilistica ha i propri requisiti per l’olio motore adatto ai propri modelli, esplicate attraverso le cosiddette omologazioni del costruttore. Inoltre gli oli sono anche classificati in base alle classi di viscosità, un parametro che permette di confrontare gli oli motori di diversi produttori. La viscosità dell’olio motore può essere sintetizzata nella sua capacità di lubrificarsi rapidamente a determinate temperature durante un avviamento a freddo sia in inverno che in estate. Tale valore è indicato dalle classi di viscosità SAE, con quelle compatibili per il motore del vostro veicolo che sono riportate nel manuale d’uso e manutenzione dell’auto.

Coupon -10% su eBay per ricambi e accessori

Scopri la selezione di prodotti per rinnovare la tua auto e moto.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati