Codice della strada: le novità del 2021 tra cui multe meno care e cashback di stato

Cashback sul bollo, multe meno care, revisioni, incentivi e tassazione sui veicoli aziendali

Codice della strada: le novità del 2021 tra cui multe meno care e cashback di stato

Le più grandi novità che interesseranno gli automobilisti per il 2021 riguardano soprattuto le multe: ci sarà una sensibile riduzione degli importi per le sanzioni. Si, avete letto bene. Probabilmente è il primo caso di riduzione da quando abbiamo memoria. Si parla di percentuali piccole, ma è già qualcosa.  Vi sarà poi la possibilità di recuperare un piccolo importo del bollo grazie al cashback di stato e la reintroduzione degli ecoincentivi, sulla base delle emissioni dei veicoli di nuova immatricolazione. 

Riduzione dell’importo delle multe 

Dalla data dell’1 gennaio 2021, verrà sensibilmente ridotto l’importo delle multe più care. Grazie infatti all’inflazione si prevede una riduzione di circa lo 0,2% per tutte quelle sanzioni superiori ai 250 euro. Ovviamente si parla della parte amministrativa, mentre non vi sono particolari “sconti” dal punto di vista penale. 

Cashback sul bollo auto e sull’assicurazione 

E’ stato introdotto il Cashback di stato e tra le spese che rientrano nel piano rimborso vi sono anche quelle per il bollo auto, per l’assicurazione ma anche quelle sostenute per le sanzioni amministrative. Ricordiamo che queste tre tipologie rientrano in quelle che danno diritto ad un rimborso del 10% sulle spese effettuate con moneta elettronica (il bollo o assicurazione dovrà quindi essere pagato tramite una carta prepagata o con la carta di credito, non più alla lottomatica del bar in contanti o presso il vostro assicuratore). Condizione sufficiente affinché si possa beneficiare di un rimborso massimo di 150 euro è quella di aver sostenuto almeno 50 transazioni entro giugno 2021.

Revisione auto

Sono stati posticipate le scadenze per poter effettuare la revisione

  • Entro il 31 gennaio 2021 per le scadenze previste a giugno 2020.
  • Entro il 28 febbraio 2021 per le scadenze previste da luglio a dicembre 2020.
  • Entro il 31 marzo 2021 quelle scadute nel mese di agosto 2020.

Esame patente e rinnovo

Per tutti coloro che hanno presentato la domanda per fare la patente nel 2020 hanno un anno di tempo per poter superare l’esame teorico (contro i 6 mesi soliti). Sempre per via dell’emergenza Covid, tutte le patenti in scadenza dal 31 gennaio 2020 sono state prorogate fino al 30 aprile 2021. La visita per il rinnovo però deve essere effettuata entro 90 giorni dal termine dello stato di emergenza. 

Incentivi auto 

Si registra un aumento di 1.000 euro (2.000 euro con rottamazione) di incentivi per l’acquisto di auto elettriche o ibride con emissioni fino a 60 g/km di CO2. Nella fascia da 61 a 135 g/km CO2 sono stati stanzìni 1.500 euro (più 2.000 del rivenditore) entro il 30 giugno 2021. E’ però possibile che i fondi possano finire entro tale scadenza, data la grande presenza di auto in questa fascia. 

Per carri e autocarri o mezzi di fascia M1 sono previsti bonus da 800 fino a 8.000 euro a seconda delle categorie e sono stati stanziati degli incentivi anche per i mezzi fino a 3,5 tonnellate. 

Auto Aziendali 

Come affermato nei mesi precedenti, aumenta del 10% la quota di fringe benefit per chiunque utilizzi una vettura aziendale con emissioni superiori a 160 g/km di CO2. IN pratica si passa dal 40% al 50% per la fascia da 160g a 190g e dal 50% al 60% da 191 g in su. 

Ecotassa 

Si alza ora il limite dal quale scatta l’ecotassa sui veicoli: si passa infatti da 160 a 190 g/km di CO2 con importi compresi tra 1.500 e 2.500 euro. 

 

 

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati