Covid-19, colori Regioni nella settimana di Pasqua: il Lazio verso l’arancione, la Lombardia rimane in rosso

Toscana e Veneto in bilico

Covid-19, colori Regioni nella settimana di Pasqua: il Lazio verso l’arancione, la Lombardia rimane in rosso

In vista dell’ufficializzazione di domani, con il consueto punto settimanale della Cabina di regia, si prospetta un cambio di colore per alcune Regioni italiane che segue l’evoluzione dell’andamento della diffusione del contagio da Covid-19. Con l’indice Rt in lieve calo a livello nazionale, è l’incidenza a determinare la collocazione di Regioni e realtà locali nelle differenti fasce.

Lazio in arancione da lunedì

Chi ha solide basi per sperare in un allentamento delle restrizioni, con un passaggio nella settimana pre-Pasqua dalla zona rossa a quella arancione, è il Lazio, che dopo due settimane con le misure più rigide vede attestarsi il valore Rt intorno a 1, in calo rispetto a due settimane fa quando era 1,31. Se il miglioramento degli indicatori relativi a incidenza e curva epidemica sarà confermato, il Lazio passerà in zona arancione da lunedì, anche se solo per pochi giorni prima delle festività pasquali, quando è prevista la zona rossa per tutta Italia. 

Lombardia rimane in zona rossa

Nessun cambio di colore prima di Pasqua invece per la Lombardia che rimarrà in zona rossa. L’Rt stabile non permette alla Regione lombarda allentamenti nella prossima settimana, con le restrizioni più stringenti che rimarranno quindi in vigore almeno fino al 6 aprile.

Valle d’Aosta passa in rosso, Veneto in bilico 

Chi spera di restare in zona arancione, evitando di finire in zona rossa, è la Toscana, che oscilla sulla soglia limite dei 250 casi ogni 100.000 abitanti. Dovrebbe invece rimanere in fascia rossa l’Emilia Romagna, nonostante il leggero miglioramento dell’Rt regionale sceso intorno a 1 (era 1,18 una settimana fa e 1,34 due settimane fa), ma dove la pressione sui reparti ospedalieri in termini di ricoveri e occupazione di posti in terapia intensiva è ancora forte. Da lunedì 29 marzo dovrebbe passare in fascia rossa la Valle d’Aosta, dove i numeri dell’epidemia sono in preoccupante rialzo, mentre rimane in bilico il Veneto, attualmente in zona rossa ma che spera di diventare “arancione” anche se solo per pochi giorni. 

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati