Gigafactory Stellantis a Kaiserslautern: la Germania sblocca oltre 400 milioni

La produzione di batterie dovrebbe partire dal 2023

Gigafactory Stellantis a Kaiserslautern: la Germania sblocca oltre 400 milioni

Il governo della Germania ha sbloccato oltre 400 milioni di euro di sussidi pubblici per permettere a Stellantis di costruire una gigafactory. In particolare, l’Automotive Celles Company (ACC), la joint-venture creata dal nuovo gruppo automobilistico e da Saft (Total), ha ricevuto il via libera dal Ministero Federale dell’Economia e dal land della Renania-Palatinato.

Ora potranno partire finalmente i lavori per costruire la fabbrica di batterie a Kaiserslautern. Parliamo di una totale di 436,8 milioni di euro, di cui 51 milioni sono stati messi a disposizione dal governo e la restante parte dalle autorità federali.

Una seconda fabbrica di batterie aprirà a Douvrin, in Francia

La nuova gigafactory di Stellantis fa parte dell’iniziativa europea che prevede la creazione della Airbus europea delle batterie con lo scopo di ridurre la dipendenza del Vecchio Continente dall’Asia per quanto riguarda la fornitura di batterie. La nuova fabbrica prevede di portare circa 2000 nuovi posti di lavoro, grazie anche a 2 miliardi di euro di investimenti. L’obiettivo del gruppo automobilistico è quello di iniziare a produrre accumulatori a partire dal 2023.

Alla gigafactory di Kaiserslautern si affiancherà presto una seconda che però sorgerà a Douvrin, in Francia. In ogni impianto è prevista una produzione annuale di almeno 24 GWh di celle e la fornitura di batterie a circa 500.000 veicoli elettrici. Nello stabilimento tedesco sono previste tre fasi, con una prima che porterà alla produzione di 8 GWh nel 2023.

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati