Incentivi auto: quasi esauriti i fondi destinati ai privati

Integri invece i contributi riservati alle aziende

Incentivi auto 2014 - Non resta quasi più nulla degli incentivi auto 2014 stanziati dal Governo per l'acquisto di auto a basso impatto ambientale da parte dei privati. In pochi giorni i fondi sono stati quasi esauriti del tutto, ad eccezione della parte destinata alle aziende, rimasta ancora completamente intoccata.
Incentivi auto: quasi esauriti i fondi destinati ai privati

Com’era prevedibile anche questa volta sono bastati appena pochi giorni per esaurire gli incentivi auto stanziati dal Governo, complessivamente pari a 63,4 milioni di euro. Gli automobilisti italiani si sono già accaparrati quasi tutti i contributi statali destinati ai privati per l’acquisto di auto ibride o a gas, rimangono invece ancora disponibili gli incentivi per poco più di 200 vetture elettriche o plug-in.

Se dopo qualche giorno non resta quasi più nulla degli ecobonus per i privati, gli incentivi destinati alle aziende sono rimasti praticamente intatti, principalmente per il vincolo posto alle aziende che devono necessariamente rottamare una vettura con almeno dieci anni di vita per poter accedere ai contributi statali.

Anche le Case automobilistiche avevano preventivato una folle corsa all’incentivo che avrebbe fatto esaurire i fondi in brevissimo tempo e non a caso Fiat e Citroen hanno anticipato l’esaurimento degli incentivi statali con il lancio delle loro promozioni che prolungano bonus e sconti equivalenti sulle vetture “green” acquistate per tutto il mese di maggio.

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Notizie

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati