Lamborghini Aventador: il triste destino di uno speciale esemplare con cristalli Swarovski

La speciale supercar appartiene a Daria Radionova, modella e influencer russa

La Lamborghini Aventador è già di per sé una supercar parecchio costosa. In Italia, la SVJ parte da oltre 430.000 euro. Se poi si aggiungono oltre 2 milioni di cristalli Swarovski, che hanno impiegato circa 700 ore per essere installati sulla già bellissima carrozzeria della vettura, arriviamo a una cifra finale davvero folle.

Un esemplare del genere è stato vittima di uno spiacevole incidente giovedì a Kensington, nella zona ovest di Londra. L’Aventador era parcheggiata in strada quando è avvenuto l’incidente. Per fortuna, nessuno si trovava a bordo della Lamborghini Aventador SVJ al momento dell’impatto.

Lamborghini Aventador SVJ Swarovsky Daria Radionova

La vettura in questione appartiene a Daria Radionova, una famosa influencer e modella russa, che ha sfruttato Instagram per chiedere ai suoi fan e follower di contattarla con informazioni inerenti l’incidente.

L’auto che avrebbe urtato l’Aventador SVJ tempestata di Swarovski sarebbe una Vauxhall (Opel) Zafira blu. Tra l’altro, Radionova darà 5000 sterline (circa 6000 euro) a chi riuscirà a identificare il colpevole. Per l’influencer, però, sembra che la supercar fosse più di un semplice status symbol. Ha infatti condiviso una serie di foto della Lamborghini Aventador SVJ con motore V12 negli ultimi mesi.

È stata svelata di recente, esattamente il 5 novembre, e ha caricato su Instagram una serie di foto in cui l’esclusiva supercar brillava con i vari cristalli Swarovski. Ora, l’intera parte posteriore ha subito danni importanti, così come il lato sinistro del paraurti. Sicuramente ci saranno anche danni al di sotto della carrozzeria.

Lamborghini Aventador SVJ Swarovsky Daria Radionova

4.8/5 - (45 votes)

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati