Lamborghini Cabrera, tre ragazzi inglesi si infiltrano a Sant’Agata Bolognese

È il secondo episodio dell'Hexagon Project

Lamborghini Cabrera - Il Toro ha pubblicato il secondo video dell'Hexagon Project, l'avventura di tre fan inglesi che cercano di infiltrarsi a Sant'Agata Bolognese per vedere dal vivo l'erede della Gallardo
Lamborghini Cabrera, tre ragazzi inglesi si infiltrano a Sant’Agata Bolognese

Non stiamo parlando di un atto di spionaggio industriale, bensì del secondo episodio dell’Hexagon Project, una serie di video di pochi minuti che Lamborghini sta rilasciando progressivamente su un sito dedicato per presentare la futura erede della Gallardo, fino ad oggi soprannominata solamente Cabrera (nome ancora da ufficializzare). Il video vede protagonisti tre ragazzi inglesi, che se ne primo episodio della serie si limitavano semplicemente a progettare la loro grande avventura per vedere in anteprima la Cabrera, in questo seguito riescono finalmente ad entrare nella factory passando attraverso il museo situato proprio sul lato esterno della struttura. Non vi anticipiamo nulla di ciò che accade e vi lasciamo semplicemente ai due primi video della serie che trovate in calce all’articolo.

Un’idea senza dubbio originale per una supercar come la Cabrera. Il fatto che i video stiano uscendo con questa cadenza (il primo era uscito appena il 4 dicembre scorso) significa probabilmente che il Toro si sta preparando almeno per rilasciare le foto e i materiali ufficiali di questa nuova auto, anche se visto l’andazzo nei teaser ufficiali delle case non saremmo poi tanto sorpresi di vedere semplicemente dei dettagli dell’auto con qualche risvolto comico che costringa i tre ragazzi inglesi a defilarsi.

Del resto la presentazione vera e propria è prevista per il Salone di Ginevra del prossimo marzo e sembra difficile che Lamborghini si scopra così presto, rinunciando all’effetto sorpresa di questa sua nuova macchina. La Cabrera, come già saprete, sarà la vera e propria erede della Gallardo (l’Aventador, infatti, è concepito più come una derivazione della Murciélago) e dovrebbe presentare un motore di altissimo profilo unito a caratteristiche uniche persino per un’auto di Sant’Agata. Pensiamo ad esempio alla trazione posteriore, che sarà offerta come optional in alternativa all’integrale di serie, oltre alla potenza che dovrebbe aggirarsi intorno ai 600 CV.

Riusciranno questi tre scatenati fan a trovare la Cabrera?

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati