Mercedes: sfera di cristallo “galleggiante” come controller dell’infotainment

L'innovativa tecnologia in una domanda di brevetto della Stella

Mercedes: sfera di cristallo “galleggiante” come controller dell’infotainment

Dopo l’introduzione dell’Hyperscreen da 56 pollici nell’abitacolo della berlina elettrica EQS, Mercedes punta forte sull’innovazione tecnologica delle proprie vetture.

Una possibile direzione di come potrebbero rivoluzionarsi i sistemi d’infotainment delle future Mercedes ci viene suggerita da un nuovo brevetto depositato dalla Casa della Stella che prevede di poter controllare le funzioni dell’infotainment, non attraverso display touch o comandi vocali, ma bensì tramite una sfera di cristallo fluttuante

Sfera di cristallo che galleggia sopra la console centrale

Da quello che emerge dalla documentazione relativa al brevetto della nuova tecnologia depositato presso il World Intellectual Property Office, Mercedes parla di “un dispositivo di controllo per la gestione delle funzioni dei veicoli”, suggerendo che il particolare controller “è progettato come un oggetto che galleggia in un campo magnetico regolato”. 

La sfera che fluttua sopra la console centrale, sfruttando la tecnologia del campo magnetico, si libra e ruota liberamente per rispondere a diversi input, non solo derivanti dal tocco umano, ma anche “autonomi” grazie a diversi sensori di luce, movimento, prossimità e giroscopio. 

Palla con magnete permanente ruotabile e cliccabile 

La sfera mobile fa da controller capace di scorrere in numerose direzione e può essere spinto come si fa un joypad, mentre la pressione del controller viene utilizzata ad esempio per selezionare una voce dal menu, come se fosse il clic di un mouse. Dal brevetto si evince la presenza di un magnete permanente integrato all’interno della sfera-controller. 

Sappiamo che spesso soluzioni ardite e rivoluzionare dal punto di vista del design, come in questo caso, devono poi fare i conti con accessibilità e praticità di utilizzo. Vedremo se in futuro Mercedes avrà modo di sviluppare questo innovativo controller “sospeso” al punto da poterlo implementare sulle proprie auto di serie. 

5/5 - (1 vote)

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati