Mini John Cooper Works MY 2022: la piccola sportiva premium si aggiorna [FOTO]

La Mini più pepata si rinnova anche in versione Cabrio

La Mini John Cooper Works, versione più sportiva della compatta britannica, introduce una serie di novità e aggiornamenti con il lancio del Model Year 2022.

Ritocchi soft sugli esterni

Partendo dal look esterno, sulla Mini JCW è stato rivisto l’anteriore, con la griglia cresciuta di dimensioni e che ora si estende più in basso comprendendo le due generose prese d’aria. Le altre novità estetiche, che non stravolgono l’aspetto complessivo ma che comunque accrescono l’appeal della John Cooper Works, includono dei nuovi Side Scuttles specifici del modello sulla parte anteriore della fiancata ed un nuovo diffusore posteriore.

Per chi non può fare a meno di guidare open-air senza rinunciare al massimo piacere di guida di Casa Mini c’è anche la versione Mini John Cooper Works Cabrio proposta con l’inedita livrea Zesty Yellow.

Confermato il motore 2.0 turbo da 231 CV

Nessuna novità sotto il cofano, con il confermato motore turbo quattro cilindri da 2.0 litri che eroga 231 CV e 320 Nm di coppia massima. Di serie, la nuova Mini John Cooper Works è dotata di cambio manuale a 6 marce che trasmette la potenza all’asse anteriore, consentendo alla vettura di accelerare da 0 a 100 km/h in 6,3 secondi. Disponibile a richiesta il cambio automatico Steptronic Sport a 8 rapporti, che fa scendere il tempo dello 0-100 km/h a 6,1 secondi mentre la versione Mini JCW Cabrio ferma il cronometro nello 0-100 km/h in 6,5 secondi con il plus del vento tra i capelli.

A completare la dotazione tecnica della Mini JCW 2022 c’è un esclusivo impianto di scarico con terminali in acciaio da 85 mm di diametro. Fanno parte dell’equipaggiamento di serie anche in freni con dischi ventilati e pinze a quattro pistoncini verniciate di rosso nella parte posteriore.

 

Novità tecnologica per le sospensioni adattive

L’aggiornata Mini John Cooper Works dispone anche di sospensioni sportive dedicate, con la possibilità ora per i clienti di scegliere anche una nuova versione del sistema di sospensioni adattive con tecnologia di smorzamento selettivo delle frequenza con una valvola aggiuntiva che attenua i picchi d’estensione dell’ammortizzatore durante la guida. Di serie la vettura monta cerchi in lega da 17 pollici, con quelli da 18 pollici in optional, disponibili anche con design bicolore John Cooper Works Circuit Spoke. 

Nuovo infotainment 

Ulteriori personalizzazioni estetiche sono disponibili con il pacchetto John Cooper Works Trim che aggiunge dettagli in Piano Black su esterni ed interni, rivestimenti in pelle/Dinamic in nero carbone e finiture di qualità superiori. Sono quattro invece i colori disponibili per la carrozzeria: Chili Red, Rebel Green, Rooftop Grey e Island Blue Metallic. 

Piccoli aggiornamenti sono stati apportati anche negli interni, con l’abitacolo della nuova Mini John Cooper Works che benefici del nuovo sistema d’infotainment con display da 8,8 pollici che poggia sul sistema operativo di ultima generazione sviluppato dal Gruppo BMW. 

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati