New Holland e Pininfarina presentano un trattore realizzato per i produttori di vini

Potrà essere scelta anche con propulsione elettrica

New Holland, un noto produttore di trattori agricoli, e Pininfarina hanno annunciato una collaborazione molto interessante che porterà alla creazione di un trattore progettato appositamente per i produttori di vino.

Sviluppato appositamente per le regioni in cui vengono coltivate uve di alta qualità, lo Straddle Tractor Concept funzionerà in aree in cui i filari di viti vengono coltivati a meno di mezzo metro di distanza l’uno dall’altro.

New Holland Pininfarina trattore concept

Normalmente, le uve coltivate in queste zone vengono semplicemente raccolte a mano e la maggior parte dei lavori di manutenzione delle viti viene effettuata con un trattore che viaggia sui filari.

Tuttavia, Pininfarina ha sviluppato un design davvero futuristico con l’obiettivo di offrire elevato comfort, elevata sicurezza e la possibilità di installare un motore elettrico sfruttando la strategia Clean Energy Leader di New Holland.

Come visibile in foto, il trattore è stato progettato per assomigliare a un flute da champagne (alto, largo in alto e affusolato in basso). Grazie all’abbondanza di vetri, l’operatore ha un campo visivo particolarmente ampio. Non mancano un sedile girevole, una porta con ampia apertura e delle finiture in legno all’interno della cabina come chiaro riferimento alle botti di rovere utilizzate per invecchiare il vino.

Carlo Lambro, presidente di New Holland, ha detto: “Il nostro innovativo concept di trattore offre uno sguardo al futuro a cui possono aspirare i viticoltori con vigneti stretti e di alto qualità. È il risultato della lunga storia di eccellenza di New Holland nei vigneti di tutto il mondo, combinata con l’innovazione ispirata della leggendaria casa di design Pininfarina”.

New Holland Pininfarina trattore concept

1.5/5 - (2 votes)

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati