Alfa Romeo Giulietta, Tonale e MiTo per recuperare i clienti persi

Il Biscione punta al lancio di vetture popolari per recuperare 2 milioni di clienti persi

Alfa Romeo Giulietta, Tonale e MiTo per recuperare i clienti persi

Nelle ultime dichiarazioni rilasciate dal nuovo numero uno di Alfa Romeo, il CEO Jean-Philippe Imparato, appare evidente che l’obiettivo primario del marchio per il futuro prossimo sarà quello di recuperare terreno dopo anni di vacche magre. In particolare di recente Imparato ha fatto sapere che sarà fondamentale per il brand milanese recuperare una grossa parte di quei clienti che sono andati persi a causa di una serie di scelte non particolarmente felici. 

2 milioni di clienti persi: Alfa Romeo vuole recuperare terreno

Il riferimento va ovviamente all’uscita di Alfa Romeo da alcuni tra i segmenti più popolari del mercato. Imparato ha fatto sapere che nei prossimi anni dunque la gamma della casa automobilistica del Biscione si popolerà di modelli che porteranno nuova linfa alle vendite, con il ritorno del marchio premium di Stellantis anche in quei settori da cui manca da tempo. 

In particolare si parla dei segmenti B e C del mercato, dove Alfa Romeo nei prossimi anni potrebbe tornare con almeno 3 o 4 modelli. Oltre ai SUV Tonale e Brennero si parla anche di una nuova Giulietta e forse di una erede per MiTo.

Giulietta, Tonale, Brennero e forse anche Mito per ritornare popolare

L’obiettivo sarà quello di recuperare circa 2 milioni di clienti andati persi nel giro di pochi anni. Solo dopo il Biscione potrà puntare ad altri segmenti più elitari con l’arrivo di auto sportive, berline coupè e ammiraglie con le quali provare a sfondare i mercati importanti come Asia e Nord America. Si parla in proposito di auto quali Duetto, GTV e Alfetta.

Del resto Alfa Romeo a differenza di DS Automobiles e Lancia viene visto da Stellantis come un marchio premium globale adatto per fare bene anche in altri continenti e questo come ha confermato Imparato garantisce che la futura gamma del Biscione non sarà composta solo da SUV ma anche da berline di varie dimensioni e da auto sportive. Prima però il marchio dovrà tornare ad essere “Nazional-popolare”.

5/5 - (4 votes)

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati