Nuova Mercedes Classe S: svelati gli interni e la dotazione tecnologica del facelift [FOTO]

Evoluzione e miglioramenti sul sistema di guida autonoma

Mercedes Classe S MY 2018 - Mercedes aggiorna in maniera significativa la nuova Classe S svelando le prime immagini degli interni e le numerose novità tecnologiche che migliorano le funzionalità dei sistemi di guida autonoma.

La nuova Mercedes Classe S, che debutterà dopo l’estate, porterà con sé un importante aggiornamento tecnologico, che ci concentrerà in particolare sull’evoluzione delle funzioni di guida autonoma e di diversi già noti dispositivi di assistenza alla guida inclusi nel pacchetto Intelligent Drive.

Presentando l’upgrade tech della vettura la Casa tedesca mostra anche il design degli interni ed in particolare la sezione che si sviluppa intorno al volante, con quest’ultimo che vanta un aspetto completamente nuovo. Mentre non si vede il display touch dell’infotainment sulla console centrale, si può invece notare come i display del quadro strumenti sono ora integrati in un unico elemento di cristallo. C’è anche un immagine relativa agli esterni della vettura camuffata che ci fa vedere ancora una volta i nuovi gruppi ottici e il paraurti aggiornato dell’anteriore.

La Classe S MY 2018 potenzia telecamere e sensori potendo così contare su versioni migliorate dei sistemi Active Distance Assist, Active Emergency Stop, Active Steering Assist e Active Lane Change Assist. Novità anche nell’integrazione delle info provenienti da mappe e navigatore per analizzare le condizioni di guida. Il volante multifunzione include ancora più comandi, l’interfaccia è stato rinnovata e le info relativi ai diversi sistemi ora sono integrata nel quadro strumenti e nell’head-up display.

Le novità più importanti del restyling della Classe S si concentrano sull’evoluzione della guida autonoma. In particolare il cruise control, tenendo conto anche di modalità di guida e segnaletica stradale, sarà capace di ridurre la velocità impostata in prossimi di curve, rotonde o uscite autostradali. Aumenta il range del mantenimento autonomo della distanza di sicurezza, da 0 a 210 km/h, incrementando la possibilità di percorre tratti più lunghi in modalità di guida pilotata. In caso di discese i dati GPS permettono alla vettura di modificare automaticamente la velocità. Altra novità riguarda il cambio di corsia assistito, attivabile con l’azionamento degli indicatori di direzioni e attivo da 80 a 180 km/h. Nelle condizioni di incolonnamento la nuova Classe S sarà in grado di gestire la guida anche per soste fino a 30 secondi. Mercedes introduce anche l’Evasive Steering Assist per affinare ulteriormente la frenata d’emergenza.

L’evoluzione della Classe S continua con l’introduzione dell’Active Emergency Stop Assist, ovvero il sistema automatico di blocco dell’auto in caso di malore del conducente, in grado tra le altre cose di fare accostare la vettura nella corsia più lenta fino a fermarla, azionare le quattro frecce e far partire la chiamata ai soccorsi. Inoltre da segnalare la presenza del Remote Parking Assist, che consente di gestire le manovre nei parcheggi stretti tramite smartphone, e del Car-To-X Communication, sistema che “interagisce” con le altre vetture segnalando loro eventuali pericoli.

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati