Nuovo Volkswagen Multivan: l’evoluzione del Bulli abbraccia l’ibrido [FOTO]

Debutta l'inedita versione eHybrid da 218 CV

Sulla scia dell’intramontabile e iconico Bulli, così come è diventato noto, il Volkswagen T1 lanciato nel lontano 1949, debutta il nuovo Volkswagen Multivan, settimana generazione del veicolo commerciale della Casa di Wolfsburg.

Con un approccio totalmente nuovo, che tiene in primo piano la gradualità del processo di elettrificazione, il nuovo ed innovativo Volkswagen Multivan, per la prima volta anche in versione ibrida, ambisce a recitare un ruolo di primo piano nel mercato dei veicoli commerciali leggeri, dei minibus e dei multispazio. 

Su piattaforma MQB e tanta moderna tecnologia

Concepito completamente ex novo e costruito sulla piattaforma MQB, il nuovo Volkswagen Multivan porta in dote numerose innovazioni tecniche, messe a disposizione di un veicolo progettato dalla Casa tedesca come “navetta per il trasporto passeggeri, veicolo familiare o compagno di avventure per godersi il tempo libero”. 

Il Volkswagen T2, più lungo e più largo rispetto al precedente modello, riprende gli stilemi del marchio che caratterizzano i modelli lanciati più recentemente. Notevole è l’evoluzione che il nuovo Multivan compie in termini di tecnologie elettroniche e servizi connessi, con l’adozione della piattaforma MQB che ha permesso di portare a bordo del van Volkswagen i sistemi di assistenza interconnessi IQ.Drive Assistenza viaggio e Car2X

Interni configurabili e versatili

Gli interni del nuovo Volkswagen Multivan propongono finiture e dotazioni a livello dei grandi SUV premium, con un abitacolo in grado di offrire comfort, spazi generosi e spiccata versatilità per adeguarsi ad esigenze di mobilità e stili di vita differenti. A bordo, dove troviamo anche tavolini e frigo, è possibile configurare le sedute e gli spazi dedicati al trasporto di bagagli e oggetti ingombranti. Disponibile in tre livelli di allestimento – Multivan, Life e Style – il nuovo van di Volkswagen può accogliere a bordo fino a 7 persone, con un bagagliaio decisamente capiente che arrivano fino a 4.053 litri, mentre la capacità di traino massima è di 2.000 kg. 

Motori: due benzina e ibrido plug-in al lancio, dal 2022 anche diesel

Il nuovo Volkswagen Multivan si propone al lancio con tre motorizzazioni disponibili, due benzina e la novità dell’ibrido plug-in. Aspettando dunque l’elettrico ID. Buzz, Volkswagen opta per un’elettrificazione più soft per il Multivan. La gamma è dunque inizialmente composta da dai benzina TSI da 136 e 204 CV e dalla motorizzazione ibrida plug-in da 218 CV, con cambio automatico DSG, che trova posto sulla versione eHybrid. Nella primavera 2022 si aggiungerà anche il nuovo motore diesel TDI da 150 CV, mentre successivamente anche la versione 4Motion a trazione integrale.

Multivan eHybrid fino a 50 km in elettrico

Novità inedita per il van tedesco è dunque la motorizzazione ibrida plug-in, con il Volkswagen Multivan eHybrid che porta sul furgone i vantaggi della possibilità di guidare a zero emissioni. Il powertrain del Multivan eHybrid mette insieme il motore turbo benzina e l’unità elettrica per un potenza complessiva da 218 CV ed è supportato da una batteria agli ioni di litio con una capacità netta di 10,4 kWh che assicura un’autonomia elettrica compresa tra 46 e 50 chilometri (ciclo WLTP). 

Rate this post

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Veicoli commerciali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati