Saab, la salvezza del marchio passa per la Cina

Saab, la salvezza del marchio passa per la Cina

Arriva ancora ossigeno per i polmoni di Saab. Dopo aver rischiato (per l’ennesima volta) di lasciare gli impianti di produzione fermi, la casa svedese ha firmato un nuovo protocollo d’intesa che permetterà un nuovo getto di fondi nelle casse societarie e, soprattutto, l’accesso diretto ad un mercato in fortissima espansione come quello cinese. È stato infatti firmato un protocollo d’intesa tra Spiker, proprietaria del marchio, Saab e la cinese Pang Da, che riguarda la produzione e l’espansione del marchio scandinavo in Cina.

L’accordo era già stato siglato lo scorso 16 maggio, ma in questi giorni è tornato di fortissima attualità in quanto è stato anche trovato il partner che si occuperà della commercializzazione dei modelli Saab nel paese asiatico. Infatti solamente una parte dei veicoli esportati rimarrà con il logo della casa, il resto si appoggerà alla Youngman, una casa automobilistica cinese che finora si è occupata della vendita di automobili con il suo proprio marchio e di veicoli commerciali MAN.

«Dopo aver sottoscritto il protocollo del 16 maggio con Pang Da, abbiamo immediatamente lavorato congiuntamente per individuare il partner produttivo più adatto per Saab e per le nostre joint venture – ha dichiarato Victor Muller, CEO di Spyker e Saab – Siamo convinti che Youngman presenti tutte le qualità necessarie per rendere Saab e le joint venture un successo. Questo protocollo d’intesa non mostra solo la convinzione di Pang Da e Youngman che i nostri prodotti possano avere successo nel mercato cinese, ma è anche un passo che rafforza notevolmente la posizione finanziaria di Saab e assicura i finanziamenti a medio e lungo termine di Saab Automobile. Sia Pang Da sia Youngman hanno dimostrato una mentalità imprenditoriale a noi comune che riteniamo sarà utile per consolidare la presenza di Saab in Cina. Sono molto fiducioso: sulla base della loro esperienza, delle comprovate competenze, della loro capacità di muoversi rapidamente e della loro forza finanziaria, sono convinto che Saab abbia trovato i partner più adatti per esplorare a fondo il potenziale del marchio su questo nuovo mercato.»

«Riteniamo che Saab in qualità di marchio automobilistico premium europeo eserciti un forte appeal sui potenziali clienti cinesi alla ricerca di veicoli di qualità superiore con i più alti livelli di sicurezza, piacere di guida e comfort insieme a un design inconfondibile – ha commentato Pang Qingnian, presidente della casa cinese – Youngman è un gruppo industriale automobilistico che produce e commercializza automezzi con marchio Youngman, veicoli industriali a marchio MAN e ricambi per automobili. I nostri impianti di produzione sono allo stato dell’arte e sono esattamente su misura per costruire vetture Saab con i più alti standard qualitativi. Siamo impazienti di avviare un rapporto duraturo e di successo con Saab Automobile e Pang Da sia in Cina sia a livello globale attraverso i nostri investimenti in Saab.»

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

1 commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Francoohfranco ha detto:

    Arriverà mai il giorno in cui Saab potrà stare tranquilla senza rischiare il fallimento ogni tre mesi?

Articoli correlati