Salone di Ginevra 2012: BMW M6 Coupé

La supercar di Baviera mette il turbo

Un'altra star del Salone di Ginevra è sicuramente la nuova M6 che riesce ad unire l'aspetto caratteristico Motorsport alle tecnologie più avanzate presenti sul mercato automobilistico

La nuova generazione di M6 Coupé, regina dello stand BMW, è stata finalmente svelata al Salone di Ginevra 2012 per la grande gioia degli appassionati del reparto M.

La supercar teutonica è una delle sportive stradali più potenti realizzate dalla Casa dell’Elica. La sua potenza viene percepita anche dalle sue linee minacciose ma anche eleganti al tempo stesso. Un mix perfetto che sintetizza il know-how della divisione Motorsport con l’aspetto lussuoso che ogni BMW può vantare. La nuova M6 Coupé è dotata del nuovo V8 biturbo 4.4 litri di derivazione M5 F10 in grado di sprigionare ben 560 cavalli disponibili tra 5.750 e 7.000 giri/min e 680 Nm di coppia massima dai 1.500 ai 5.750 giri/min sulle ruote posteriori. Il motore sovralimentato è abbinato al cambio a doppia frizione a sette rapporti. I clienti provenienti dall’America avranno diritto anche ad una variante con cambio manuale a sei marce. E poiché anche l’occhio vuole la sua parte, la M6 Coupé si distingue grazie a nuovi elementi, quali paraurti anteriore e posteriore più larghi, quattro scarichi tipici del marchio M, cerchi in lega, tetto in carbonio, porte in alluminio e baule in fibra di vetro. Queste novità consentono alla sportiva di Monaco di Baviera di contenere il peso finale: la Coupé pesa 1.850 kg mentre la Cabriolet pesa 1.925 kg.

Da notare l’introduzione dei freni carboceramici come optional per la prima volta su una BMW che garantiscono alla M6 un risparmio di peso di 19.4 kg.

Leggi altri articoli in Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati