Tesla Semi: una batteria di quasi 900 kWh per il camion elettrico

Le prime consegne sono attese nella parte finale del 2021

Tesla Semi: una batteria di quasi 900 kWh per il camion elettrico

Tesla Semi è il primo camion elettrico dell’azienda di Elon Musk. Dopo tantissimi posticipi, questo modello sembra essere sul punto di iniziare l’attesa produzione, con le prime consegne già attese nella parte finale di quest’anno. Secondo un rapporto di Electrek, l’infrastruttura per la produzione di questo veicolo, costruita in un nuovo capannone all’interno della Gigafactory del Nevada, sarebbe quasi pronta per essere messa in funzione.

Le caratteristiche

Secondo quanto annunciato nei mesi scorsi da Tesla, il camion elettrico potrà percorrere fino 804 chilometri con una sola ricarica e sarà alimentato da quattro motori indipendenti sugli assali posteriori, con un consumo limitato a 1,25 kWh/km. È attesa anche una versione ‘Short Range’ con autonomia di 483 chilometri.

Per poter assicurare un’autonomia così elevata, però, servirà un ampio pacco batterie e, secondo quanto riportato da InsideEvs, quello più grande avrà una capacità finale di ben 878 kWh. Quasi undici volte la capacità di una Tesla Model 3 Long Range attualmente in vendita.

Prestazioni elevate

Il Tesla Semi sarà un semirimorchio di classe 8 e potrà garantire un’ampia capacità di carico, con un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 20 secondi in condizioni di carico pari a 36 tonnellate, con una velocità massima in salita di 105 chilometri orari.

Ora non resta che attendere indicazioni ufficiali che, molto probabilmente, non mancheranno già nel corso delle prossime settimane. Magari anche via social dai profili di Elon Musk.

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati