Alfa Romeo, nuove indicazioni sul piano di sviluppo del Biscione

Alfa Romeo, nuove indicazioni sul piano di sviluppo del Biscione

La casa automobilistica italiana Alfa Romeo, nel corso di una conferenza con gli investitori, ha illustrato il piano previsto dal management di Fiat S.p.A. per il rilancio del Biscione e per tentare di rendere questo marchio finalmente Premium come meriterebbe (un pizzico di orgoglio sciovinista). Il programma è stato reso noto quasi contemporaneamente con l’annuncio del debutto, nel corso dell’anno 2013, di un nuovo propulsore 1.8 litri turbo da 300 cavalli espressamente progettato per la gamma dell’azienda italiana.

Il primo anno davvero importante per Alfa Romeo non sarà il prossimo, ma quello successivo: nel corso del 2013, infatti, il brand mostrerà la nuova generazione, la seconda, dell’utilitaria di segmento B MiTo, che sarà da quel momento proposta anche in versione a cinque portiere (possiamo ipotizzare, dunque, che non sia previsto alcun restyling prima della definitiva sostituzione della citycar). Durante lo stesso anno inizieranno le vendite anche del primo SUV della casa automobilistica, sviluppato su una piattaforma Jeep, e della sportiva Alfa Romeo 4C, fastback compatta realizzata in collaborazione con Dallara e con Abarth (il marchio dello Scorpione ne realizzerà una propria versione spyder, secondo le indicazioni).

Successivamente, nel corso dell’anno 2014, saranno svelate la nuova ammiraglia di segmento E (virtuale erede di Alfa Romeo 166), il nuovo modello di segmento D sia berlina che station wagon, Alfa Romeo Giulia (erede di Alfa Romeo 159), la nuova Alfa Romeo Spyder e la versione restyling di Alfa Romeo Giulietta.

Con questi modelli e con il sempre più dubbioso ritorno negli Stati Uniti (che dovrebbe avvenire nel corso dell’anno 2013), la casa automobilistica Alfa Romeo dovrebbe arrivare a vendere 400mila veicoli ogni anno. Ma riuscirà l’attuale gamma a resistere ancora per un altro anno, il 2012, che nel piano di rilancio non è compreso e che sarà dunque contraddistinto da un generico immobilismo?

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    1 commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    • Davide ha detto:

      La Mito specialmente,nella versione con motore “Piaggio” Twin air, e il “sogno” di tutti gli alfisti veri…un po’ come l’Arna. La Giulietta carina…la 159, per quando la sostituiranno sarà più moderna la Lada Niva…la 8c l’unica bella ne hanno fatte “5” di numero..la 4C vista in foto mi sembra la macchina della Chicco..il Suv..voglio vedere a chi lo venderanno…Una politica eccezzionale ! Audi,Bmw,Mercedes,come nella vostra pubblicità di qualche tempo fa…RINGRAZIANO !

    Articoli correlati