Audi e holoride: l’intrattenimento a bordo diventa immersivo

I contenuti VR si sincronizzano ai movimenti della vettura

Audi e holoride: l’intrattenimento a bordo diventa immersivo

L’intrattenimento virtuale a bordo dell’auto è uno degli orizzonti per il prossimo futuro ai quali guarda Audi con particolare attenzione, puntando su esperienze immersive nell’ambito del gaming, del cinema e degli eventi indossando degli occhiali per la realtà virtuale.

I contenuti virtuali si adattano in tempo reale ai movimenti dell’auto

Rendere i contenuti VR adattabili in tempo reale ai movimenti dell’auto è la nuova frontiera dell’esperienza multisensoriale da vivere mentre si viaggia in macchina. A quest’obiettivo lavora la start-up holoride, in collaborazione con Audi, puntando a realizzare occhiali VR con i quali i passeggeri potranno guardare film, giocare ai videogame e fruire di contenuti interattivi con un livello di realismo sinora sconosciuta. Questa nuova tecnologia adatterà in tempo reale i contenuti virtuali ai movimenti dell’auto: se la vettura svolterà a destra, ad esempio, anche l’astronave del mondo immaginario volerà nella stessa direzione. Audi e holoride lavorano per far evolvere la realtà virtuale in realtà estesa. 

Addio mal d’auto

Oltre a una funzione ludica, la sincronizzazione delle manovre dell’auto con il mondo virtuale offre anche vantaggi sotto il profilo del comfort, a partire dalla riduzione del rischio di nausea che spesso affligge i passeggeri che in auto si dedicano alla lettura o alla fruizione di contenuti video. 

Piattaforma software “Elastic” aperta agli sviluppatori

La start-up tedesca holoride, fondata a Monaco nel 2018 e della quale Audi detiene una partecipazione di minoranza, ha realizzato la piattaforma “Elastic” che consente agli sviluppatori di tutto il mondo di realizzare inediti formati di realtà estesa, grazie all’inclusione di un apposito kit di elaborazione software che permette di creare esperienze di gioco e formati d’intrattenimento immersivi. Oltre all’intrattenimento a bordo, la tecnologia holoride guarda con interesse anche all’espansione della connettività Car-to-X, ovvero tra vettura e infrastrutture, per aprire nuove ed interessanti frontiere di sviluppo e applicazione. 

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati