Audi Q4 e-tron: ecco il SUV compatto elettrico, arriva a giugno [FOTO]

Prodotto a Zwickau, autonomia fino a 520 chilometri

“Un importante pilastro nell’elettrificazione Audi”, così i vertici del marchio tedesco hanno presentato la nuova Audi Q4 e-tron, svelata pochi minuti fa a Monaco. Si tratta del primo SUV compatto elettrico della casa di Ingolstadt, disponibile con tre potenze, due batterie ed un’autonomia fino a 520 chilometri.

Dimensioni compatte, ma con tanto spazio all’interno dell’abitacolo, la nuova tecnologia dell’Head-up display a realtà aumentata e spazio all’ambiente, con 27 componenti realizzati in materiale riciclabile. Arriverà sui mercati di tutta Europa nel prossimo mese di giugno, sia nella versione SUV che (successivamente) come Sportback.

Le caratteristiche ed il design

Il design segna un nuovo passo nel linguaggio della casa dei quattro anelli, riprendendo quanto visto sulla concept svelata all’inizio del 2019. Sbalzi anteriori corti, ruote grandi (da 19 a 21 pollici) ed un corpo muscoloso sono i temi chiave dell’estetica della Q4 e-tron. Nella versione Sportback, propone anche una linea del tetto particolarmente ribassata in stile coupé, con un’efficienza aerodinamica molto marcata, come dimostra il coefficiente di resistenza di 0,26.

Tra gli elementi distintivi di questo modello, oltre alla grande griglia singleframe, spiccano i fari anteriori con firma luminosa digitale. Si tratta di un’anteprima mondiale, in cui il conducente può scegliere tra quattro diverse firme luminose dal sistema operativo MMI touch. Il posteriore è dominato dalla striscia luminosa lungo tutto il retro, per collegare i gruppi ottici, così come non manca la presenza di uno spoiler per accentuare la sportività di questo modello.

Le dimensioni dell’Audi Q4 e-tron sono da SUV compatto, con i suoi 4,59 metri di lunghezza e 1,76 metri di altezza, ma un passo di 2,76 metri consente uno spazio interno al top per i passeggeri posteriori. Anche il bagagliaio permette di caricare una quantità importante di bagagli: da 520 litri nella configurazione classica, per arrivare fino a 1.490 litri con i sedili posteriori abbattuti.

Abitacolo spazioso e divano posteriore rialzato

Destinato a essere il futuro SUV elettrico entry-level di Audi, la Q4 e-tron sfrutta la novità della piattaforma MEB per adottare delle nuove soluzioni tecniche e di connettività. L’abitacolo della vettura promette spazio e abitabilità elevata grazie a un passo di 2,76 metri, con gli interni che offrono cinque posti con divano posteriore rialzato di 7 cm rispetto ai sedili anteriori. A bordo sono disponibili diversi vani portaoggetti per un totale di 25 litri di volume di carico, mentre il bagagliaio ne offre 520, estendibili fino a 1.490 ribaltando gli schienali dei sedili posteriori.

MMI con schermo fino a 11,6 pollici e nuovo volante

Sulla Audi Q4 e-tron l’abitacolo è ad alta tecnologia con i consueti Virtual Cockpit e infotainment arricchiti da una serie di novità inedite come l’head-up display con realtà aumentata, nuovi comandi del cambio, il sistema MMI con schermo da 10,1 o 11,6 pollici (mai così grande su un’Audi). La Q4 e-tron dispone di nuovo volante futuristico a quattro razze che integra nuove superfici touch, funzione di riscaldamento della corona e paddle che permettono di regolare l’intensità del recupero dell’energia. Grande attenzione è riservata a finiture e materiali, con la possibilità di scegliere fra due tipi di sedili, quattro combinazioni cromatiche e tre tipologie di rivestimenti: pelle Nappa, pelle sintetica o microfibra fatta per il 45% da poliestere riciclato.

Head-up display con realtà aumentata

Una delle novità “tech” più interessanti della Q4 e-tron è senza dubbio l’head-up display con realtà aumentata, soluzione che si sviluppa su due aree distinte davanti al guidatore. Una è statica e si colloca virtualmente a circa tre metri dallo sguardo di chi è al volante, l’altra è dinamica e si pone più distante dagli occhi del conducente, estendendosi su un’area di 70 pollici. La sovrapposizione fra immagini virtuali e reali, che sfrutta sensori di bordo e AR Creator con frequenza di 60 frame al secondo, permette al guidatore di avere nel proprio campo visivo tutta una serie di grafiche che integrano informazioni di marcia, navigazione e funzionamento degli Adas.

Motore e autonomia

L’Audi Q4 e-tron è proposta con tre diverse soluzioni di potenza: la 35 e-tron da 170 CV, la 40 e-tron da 204 CV e la 50 e-tron quattro da 300 CV. Le prime due con una coppia di 310 Nm e la più è potente da 460 Nm, per un’accelerazione da 0 a 100 km/h in soli 6,2 secondi. La versione meno potente è accoppiata alla batteria da 52 kWh ed ha un’autonomia dichiarata di 341 km (349 km per la Sportback), mentre le altre due opzioni sono accompagnate dalla batteria da 77 kWh, per un’autonomia rispettiva di 520 km (528) e 488 km (497).

Il SUV compatto elettrico della casa dei quattro anelli più essere caricato a corrente alternata (CA) e corrente continua (CC), a seconda della batteria. La batteria compatta può arrivare fino a 7,4 kW con ricarica CA e fino a 100 kW quando si utilizza la ricarica HPC (ricarica ad alta potenza). La batteria più grande consente fino a 11 kW con CA e fino a 125 kW con HPC.

Su richiesta, Audi fornirà le sospensioni sportive, che abbassano il corpo di 15 millimetri. Inoltre, è possibile richiedere il sistema Audi drive select con diversi profili di guida (di serie nella Sportback), così come lo sterzo progressivo, che agisce in maniera più diretta per aumentare l’angolo di sterzata (di serie nei modelli quattro).

Uscita e prezzi

L’Audi Q4 e-tron verrà prodotta nello stabilimento di Zwickau e, come dicevamo, arriverà nelle concessionarie europee il prossimo mese di giugno, mentre la versione Sportback sarà sul mercato più tardi nel corso dell’estate. Non sono stati ancora annunciati i prezzi per l’Italia, ma in Germania partirà da 41.900 euro.

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati