Audi introduce la ricarica automatica Plug & Charge per i modelli della gamma e-tron

Basterà collegare il cavo all'auto, senza ricorrere a schede o app

Audi introduce la ricarica automatica Plug & Charge per i modelli della gamma e-tron

Audi annuncia l’introduzione della funzione Plug & Charge per i modelli della gamma e-tron prodotti dal 1° dicembre 2021.

Grazie all’innovativo servizio, rifornendo presso la rete Ionity, le vetture della gamma Audi e-tron potranno contare sull’innovativa modalità di ricarica premium che, grazie alla funzione Plug & Charge (PnC), consente all’auto di ottenere l’autorizzazione automatica alla colonnina, avviando l’operazione senza bisogno di alcuna scheda o app. L’autenticazione, spiega la Casa dei Quattro Anelli, avverrà mediante comunicazione crittografata al collegamento del cavo di ricarica. Sarà completamente automatizzata anche la fatturazione, senza strumenti di pagamento fisici. 

A beneficiare della funzione Plug & Charge saranno Audi e-tron e e-tron Sportback, nelle configurazioni 55 quattro ed S, prodotte dal 1° dicembre e con un contratto e-tron Charging Service attivo. Per usufruire del servizio gli utenti dovranno semplicemente attivare l’opzione PnC mediante l’app myAudi o l’MMI. 

Oltre 5.000 nuovi punti di ricarica Ionity entro il 2025

Inoltre Ionity, la rete di ricarica della joint venture di cui Audi fa parte, ha previsto un investimento di 700 milioni di euro per il potenziamento della rete. Entro il 2025 Ionity, già presente in 24 Paesi europei, incrementerà sensibilmente i punti di ricarica da 350 kW, passando dalle oltre 1.500 unità attuali a circa 7.000. In aggiunta, i charging point Ionity non verranno più collocati esclusivamente in autostrada o nelle vicinanze della rete autostradale, ma anche nelle grandi città e lungo le principali arterie viarie. Il numero delle stazioni aumenterà in modo significativo, passando da 400 a oltre 1.000.

Rate this post

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati