McLaren P1, nuovo esemplare personalizzato MSO

Con livrea in viola scuro e arancione

McLaren P1 - La divisione Special Operations di McLaren continua a sfornare personalizzazioni dei modelli di Woking, questa volta tocca a una P1, probabilmente uno degli ultimi esemplari dei 375 del lotto di produzione, che si presenta con una livrea in tinta scura arricchita da dettagli in arancione, ripresi anche negli interni.
McLaren P1, nuovo esemplare personalizzato MSO

Un’altra McLaren P1 finisce sotto le sapienti e creative grinfie del McLaren Special Operations (MSO), la divisione speciale della Casa di Woking che si occupa di personalizzare i modelli del costruttore inglese. Con la produzione della P1 destinata a concludersi a fine mese è probabile che questo esemplare sia uno degli ultimi dell’intero lotto complessivo, che conta 375 unità, della McLaren P1.

Molti di coloro che hanno acquistato la supercar lanciata da McLaren nel 2013 sono disposti a pagare un surplus sul prezzo di listino pur di avere una vettura unica grazie alla personalizzazione di McLaren Special Operations.

Una “prassi” che si è ripetuta con questo esemplare che vedete in foto e che indossa un corpo vettura in viola scuro (anche se in foto l’impressione è che sia molto più vicino al nero che al viola) con una serie di dettagli cromatici in arancione, applicati anche all’interno come la scritta P1 sui poggiatesta dei sedili e probabilmente altri finiture dell’abitacolo.

Intanto al Concorso d’Eleganza di Pebble Beach in programma tra qualche giorno in California McLaren Special Operations sarà protagonista svelando in anteprima una speciale McLaren 570S con l’elegante livrea in tinta Mauvine Blue, che sarà affiancata da un’altra 570S in veste unica con la carrozzeria colorata in Ventura Orange.

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati