Mercedes acquisisce una partecipazione nel noto produttore di celle ACC

L’intero progetto richiederà un volume di investimenti di oltre 7 miliardi di euro

Mercedes acquisisce una partecipazione nel noto produttore di celle ACC

Nel suo percorso verso un futuro completamente elettrico, Mercedes sta assumendo una partecipazione azionaria nel produttore europeo di celle per batterie Automotive Cells Company (ACC) in modo da aumentare lo sviluppo e la produzione di celle e moduli batteria ad alte prestazioni di prossima generazione.

Come già annunciato qualche mese fa, la casa automobilistica tedesca ha in programma di diventare 100% elettrica entro il 2030, ovunque le condizioni di mercato lo consentano. Per raggiungere questo obiettivo, il marchio di Daimler ha bisogno di una capacità produttiva totale di batterie di oltre 200 GWh entro la fine del decennio e prevede di costruire otto fabbriche di celle in tutto il mondo insieme a partner, quattro delle quali in Europa. L’ingresso in Automotive Cells Company è il prossimo passo nel percorso strategico di Mercedes.

La nuova partnership permetterà di assicurare la fornitura di batterie

Ola Kallenius, CEO di Daimler AG e Mercedes-Benz AG, ha detto: “Mercedes-Benz persegue un piano di trasformazione molto ambizioso e questo investimento segna una pietra miliare strategica nel nostro percorso verso la neutralità della CO2. Insieme ad ACC, svilupperemo e produrremo in modo efficiente celle e moduli batteria in Europa, su misura per gli specifici requisiti di Mercedes-Benz. Questa nuova partnership ci consente di garantire la fornitura, di sfruttare le economie di scala e di fornire ai nostri clienti una tecnologia delle batterie superiore. Inoltre, può contribuire a garantire che l’Europa rimanga al centro dell’industria automobilistica, anche in un’era elettrica: con Mercedes-Benz come nuovo partner, ACC mira a più che raddoppiare la capacità nei suoi siti europei per supportare la competitività industriale europea nella progettazione e produzione di celle per batterie”.

L’intero progetto richiederà un volume di investimenti di oltre 7 miliardi di euro per raggiungere una capacità di almeno 120 GWh in Europa entro la fine del decennio. A partire dal prossimo anno verranno investiti circa 3 milioni di euro mentre in totale si rimarrà al di sotto del miliardo di euro.

Yann Vincent, CEO di ACC, ha invece dichiarato: “Avere Mercedes-Benz con noi come nuovo azionista è una pietra miliare per ACC. Mercedes-Benz porterà un voto di fiducia nella nostra roadmap tecnologica e nella competitività dei prodotti che rafforzano significativamente il potenziale commerciale di ACC e sono alla base dei nostri ambiziosi piani di crescita. Questo è il nostro contributo per un futuro elettrico e sostenibile”.

La rete di produzione in Europa potrebbe essere ampliata nei prossimi anni

ACC fornirà a Mercedes delle tecnologie per batterie ad alte prestazioni dei suoi stabilimenti produttivi a partire dalla metà del decennio e inoltre si sta valutando l’ulteriore espansione della rete di produzione in Europa.

Automotive Cells Company vanta oltre 100 anni di esperienza nel campo delle batterie a lunga durata e dei sistemi di batterie per applicazioni pratiche per la sicurezza, alimentazione di riserva e azionamenti elettrici e ibridi. Insieme ai suoi partner, i clienti Mercedes potranno beneficiare della combinazione unica di know-how tecnologico, esperienza di produzione e scala della joint-venture.

Con questo investimento, la casa automobilistica tedesca sta portando avanti l’industrializzazione di tecnologie cellulari avanzate e sostenibili in Europa, con l’obiettivo di salvaguardare il grado di localizzazione dell’approvvigionamento di celle e moduli della batteria con tecnologia chiave per l’era della mobilità elettrica.

Mercedes Automotive Cells Company ACC

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati