Mercedes AMG GT R: emergono delle informazioni riguardo la produzione

Potrebbe essere limitata a 2.000 esemplari

Mercedes AMG GT R - La Belva dell'inferno Verde potrebbe essere limitata a 2.000 esemplari, una scelta che renderebbe esclusiva ed un lusso per i pochi privilegiati che potranno possedere la sportiva estrema di Stoccarda. Sarà in vendita dal prossimo 21 novembre ed in commercio a partire da marzo 2017.

Dopo mesi di collaudi in gran parte dei territori, estremi e non del globo la Mercedes, nel corso del weekend del Festival della Velocità di Goodwood, ha presentato ufficialmente la AMG GT R che rappresenta la versione più sportiva della già sportiva AMG GT. Soprannominata la Belva dell’inferno Verde, eroga una potenza di 577 CV dal 4.0 biturbo V8 con una velocità massima di 318 km/h. Ricordiamo che sarà in vendita dal prossimo 21 novembre mentre il lancio commerciale avverrà solo nel marzo 2017.

Al momento della presentazione durante l’evento britannico e i successivi giorni, i vertici della Casa della Stella dichiararono che la vettura non sarebbe stata soggetta alla produzione limitata. Il report effettuato da Autocar afferma che, dopo aver parlato con alcuni dirigenti della casa, la produzione potrebbe essere, invece, limitata a 2.000 esemplari. Questo per renderla unica e desiderabile per i collezionisti e per gli amanti dell’estremo, dato che la stessa Mercedes prospetta di vedere la GT R più tempo in pista che su strada.

Si tratterebbe dunque di un passo indietro della casa tedesca, ovviamente queste affermazioni attendono una conferma dalla casa stessa, ricordando che anche la Porsche quando presentò lo scorso anno a Ginevra la Cayman GT4 inizialmente non manifestò l’intenzione di produrre in modo limitato la vettura. In seguito, però, annunciarono l’intenzione di metterla in produzione fino ad un massimo di 2.500 esemplari per renderla esclusiva.

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati