Milano si attiva contro il trasporto pubblico abusivo: intesa tra prefettura, comune e sindacati

Piano d'azione per contrastare il fenomeno dell'abusivismo

Milano si attiva contro il trasporto pubblico abusivo: intesa tra prefettura, comune e sindacati

Per contrastare il fenomeno dei taxi abusivi a Milano è stata siglato un protocollo d’intesa, di durata triennale e rinnovabile con l’accordo delle parti, firmato da comune, prefettura e sindacati, che prevede un vero e proprio piano d’azione “per la repressione dell’abusivismo nel comparto del trasporto pubblicato non di linea”.

Misure del piano d’azione per la lotta agli abusivi

Sono diverse le misure previste dal protocollo: campagne informative sul carattere pubblico del servizio, aumento dei posti dedicati nei pressi di locali notturni e hotel, controllo dei punti di “adescamento” della clientela, come stazioni ferroviarie e poli turistici e degli strumenti digitali di prenotazione delle corse.

Commissione ad hoc

Inoltre, come si legge sulla nota del Ministero dell’Interno che dà notizia dell’accordo, l’intesa prevede anche la costituzione di una commissione anti-abusivismo composta da comune prefettura, motorizzazione civile, rappresentanti sindacali, responsabile auto pubbliche e associazioni dei consumatori, per monitorare l’attuazione delle azioni intraprese previste dal protocollo.

Tavolo tecnico in prefettura

A tale fine, presso la prefettura verrà costituito un tavolo tecnico che coinvolgerà i rappresentanti di Polizia stradale, polizia locale di Milano, motorizzazione civile e ispettorato territoriale del Lavoro di Milano-Lodi, allo scopo di individuare le soluzioni per la corretta applicazione delle sanzioni previste dal Codice della Strada, oltre che di monitorare il fenomeno dell’abusivismo anche attraverso l’eventuale ricorso al “lavoro nero”. 

Infine da parte della prefettura di Milano sarà avviata un’attività di sensibilizzazione nei confronti dei sindaci dei comuni del territorio sul rispetto delle disposizione normative vigenti relative alle autorizzazioni di noleggio con conducente, oggetto di accertamento. 

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati