Nuova Audi A4 allroad quattro: vocazione vulcanica per l’offroad [PRIMO CONTATTO]

L'abbiamo guidata per "scalare" le pendici dell'Etna

Audi A4 allroad quattro 2016 - Al volante della nuova Audi A4 allroad quattro ci siamo avventurati in mezzo al tanto suggestivo quanto impervio scenario fatto dai sentieri "lavici" che conducono ad alta quota proiettandosi verso la vetta dell'Etna. Un percorso ideale per mettere alla prova la trazione integrale dei Quattro Anelli e le novità apportate sulla nuova A4 allroad che sarà disponibile in concessionaria da quest'estate a partire da 51.900 euro.

La combinazione tra comfort di marcia e predisposizione tecnica per la guida offroad ha nella gamma Audi una rappresentante d’eccezione in grado di esaltare queste due caratteristiche: la nuova Audi A4 allorad quattro. Abbiamo avuto modo di provare le sue potenzialità durante un impegnativo test drive sulle pendici dell’Etna guidandola su un fondo non certo agevole e usuale come quello che i residui della lava disegnano sui fianchi del maestoso vulcano siciliano.

Definita da Audi come “la compagna di viaggio perfetta in ogni situazione”, la nuova A4 allorad quattro punta a rinnovare l’offerta in un segmento nel quale non ha rivali dirette per le sue peculiarità fuoristradistiche unite alla comodità di viaggio. Dotata di trazione integrale quattro di serie e di una maggiore altezza da terra (34 mm in più) rispetto all’Audi A4 Avant, la nuova A4 allroad quattro ha dalla sua anche una serie di novità che ne sottolineano ulteriormente la capacità di destreggiarsi con sicurezza e disinvoltura nelle situazioni più difficili e nell’affrontare percorsi impervi, sconnessi e a scarsa aderenza. Il maggior grip della A4 allroad quattro rispetto a una normale A4 viene garantito dalla trazione integrale quattro di casa Audi, con il suo utilizzo che è coadiuvato da altre novità come il nuovo assetto regolabile degli ammortizzatori e la nuova modalità di guida “offroad” che si aggiunge alle note cinque già esistenti impostazioni di marcia che vengono facilmente azionate tramite l’Audi Drive Select.

Audi A4 allroad quattro_dinamiche 11

Alle novità tecniche la nuova A4 allroad quattro accompagna un look degli esterni specifico che ne marca a tratti evidenti il suo spirito “avventuriero” da auto che non si formalizza di fronte a un imprevisto o meno peggioramento del fondo stradale da affrontare. Sotto il profilo estetico, la nuova vettura dei Quattro Anelli si distingue per i passaruota pronunciati, il paraurti posteriore in grigio opaca, la protezione sottoscocca e il diffusore posteriore entrambe in grigio selenite, mentre sul tetto troviamo i mancorrenti rialzati. Per quanto riguarda invece il frontale l’aspetto sportivo è accentuato da proiettori “undercut”, paraurti e prese d’aria maggiorate, con la griglia single frame impreziosita dai listelli verticali cromati.

Al di là del look sulla nuova vettura di Audi troviamo delle soluzioni tecniche che ne hanno migliorato performance e consumi. Gli ingegneri di Ingolstadt sono arrivati a ciò intraprendendo diverse strade. Da una parte Audi ha lavorato sull’alleggerimento della vettura con la nuova A4 allroad quattro, realizzata sulla piattaforma MLB del Gruppo Volkswagen, che ha perso complessivamente 90 chilogrammi nel peso. Dall’altra parte invece il costruttore tedesco ha introdotto per la prima volta la tecnologia ultra, capace di abbassare i consumi di carburante, su un modello con trazione integrale quattro. Un’accoppiata che è una novità assoluta e che fa il suo debutto sulla nuova A4 allroad quattro con motore benzina 2.0 TFSI, garantendole un risparmio di carburante di 0,3 litri ogni 100 chilometri.

Audi A4 allroad quattro 2016 (25)

A proposito di motori, la nuova A4 allroad quattro offre nella gamma cinque motorizzazioni tutte dotate di trazione integrale di serie. Tra i benzina c’è il 2.0 litri TFSI da 252 CV con cambio S tronic, mentre sul versante diesel si può scegliere tra il 2.0 litri TDI con cambio S tronic, proposto nei tagli da 163 e 190 CV, e il più potente 3.0 litri TDI disponibile con potenza di 218 CV con cambio S tronic e da 272 CV con cambio tiptronic. Rispetto alla generazione precedente la gamma di motori TDI offre una versione top più potente di 27 CV e capace di ridurre le emissioni di CO2 fino a 21 g/km. Il motore 3.0 TDI è quello che accompagna la vettura all’immediato debutto in concessionaria, mentre le altre motorizzazioni saranno disponibili successivamente.

Il dinamismo di guida al quale ci si affida di fronte a ogni tipo di percorso deve unirsi a un comfort di marcia adeguato, in grado di farti dimenticare del tutto le sconnessioni e le difficoltà che ci stanno sotto le ruote. Per far ciò la nuova Audi A4 allroad quattro accoglie al suo interno mettendo in mostra un look pratico, ma allo stesso tempo raffinato. Dotato di sedili anteriori rivestiti in tessuto Index l’abitacolo è caratterizzato da una nuova consolle centrale orientata al conducente, illuminazione interna a LED, nuovi inserti specifici su cruscotto, portiere e consolle e volante multifunzionale a 3 razze in pelle con inserto cromato.

Audi A4 allroad quattro 2016 (26)

La versatilità tipica di un’auto ideale per le esigenze delle famiglie e per i viaggi a lunga percorrenza, anche grazie ad un bagagliaio con un volume di carico di ben 505 litri espandibili fino a 1.510 litri, si combina con l’innovativa tecnologia funzionale di Audi. A bordo della nuova A4 allroad quattro troviamo tra le altre cose l’aggiornato sistema Audi Drive Select con la nuova modalità “offroad”, il nuovo display dell’infotainment con nuova interfaccia MMI, il climatizzatore automatico monozona, l’Audi Pre-Sense City, l’MMI radio plus, il limitatore di velocità impostabile e il sensori luci. Mentre l’Audi Virtual Cockpit è disponibile a richiesta.

La nostra prova di guida

La nostra prova di guida della nuova Audi A4 allroad quattro è iniziata mettendoci al volante della versione equipaggiata con il 3.0 litri TDI da 272 CV con trasmissione tiptronic a 8 rapporti. Dall’aeroporto di Catania abbiamo affrontato un percorso prettamente urbano nella prima parte, prima di poter chiedere qualche cosa in più alla vettura una volta immessi sull’autostrada A18 verso Messina. Confermando l’assodata confortevolezza della posizione di guida e di tutto quello che è intorno a chi si mette al volante, la nuova A4 allroad quattro ha un passo sicuro e disinvolto sull’asfalto con l’Audi Drive Select che in pochi e semplici passi ti permette di impostare modalità di guida, navigatore, musica e ciò che serve per accompagnarci nel nostro viaggio senza distogliere l’attenzione dalla strada. La vettura, che sembra quasi dimenticarsi della sua stazza (è lunga 4,75 metri), risulta agile, reattiva e mobile nei cambi di direzione con una buona fluidità di cambiata dell’automatico tiptronic a 8 marce. I 272 CV che risiedono sotto il cofano consentono alla nuova A4 allroad quattro di spingersi ad una buona andatura senza sbavature nel comfort di marcia, compresa l’insonorizzazione dell’abitacolo, che rimane sempre ad alti livelli sia per chi guida che per i passeggeri. Una confortevolezza che, grazie all’innovativo reparto di sospensioni e ammortizzatori regolabili, la vettura mantiene intatta anche quando dalla regolarità dell’autostrada si passa a strade extraurbane più “movimentate” tra curve, tornanti e fondi stradali differenti.

Audi A4 allroad quattro_statiche 06

La parte più “cruda” del nostro test drive l’abbiamo condotta invece guidando una nuova A4 alloroad quattro spinta dal motore 2.0 litri TDI da 190 CV con cambio S tronic a 7 velocità, con la quale siamo partiti da Linguaglossa, paese alla base dell’Etna, per salire sulle pendici del vulcano attivo più alto d’Europa arrivando fino a quota 2.800 metri d’altitudine. La A4 allroad quattro 2.0 TDI 190 CV, che nelle previsioni di Audi è nettamente la motorizzazione che dovrebbe essere la più venduta sul mercato italiano (stima dell’85% sul totale della gamma), si è “arrampicata” con una sorprendente facilità, non essendo un fuoristrada, sui sentieri ricavati in mezzo ai residui delle colate laviche. La nuova A4 allroad quattro, impostata in modalità di guida “offroad” e disinserendo, con un semplice pulsante, il controllo elettronico della stabilità la vettura tedesca ha offerto il meglio di sé, affidando alla trazione integrale quattro il compito di sopraffare le scarse condizioni di aderenza e grip delle ruote sulla superficie ghiaiosa dei residui lavici di quello che può essere definito un “paesaggio lunare” come lo è lo scenario che accompagna chi decide ci scalare l’Etna.

La nuova Audi A4 allroad quattro, il cui lancio sul mercato italiano avverrà nel corso dell’estate, è disponibile nelle due motorizzazioni 3.0 TDI da 218 e 272 CV con un listino prezzi che parte da 51.900 euro. In un secondo momento si aggiungeranno anche le varianti 2.0 TFSI e 2.0 TDI delle quali non sono stati ancora resi noti i prezzi. Tre sono invece i pacchetti disponibili per personalizzare e arricchire ulteriormente la vettura: Business (1.970 euro), Business Evolution (3.780 euro) e Evolution (1.810 euro).

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati