Hyundai Tucson 2021: PROVA SU STRADA del SUV col motore full hybrid

Tante novità sia all'esterno che nell'abitacolo di nuova Hyundai Tucson 2021

La ricetta della nuova Tucson fa leva su un profondo rinnovamento di design (nato da un algoritmo elettronico e poi adattato dagli stilisti) e di contenuti, oltre alla disponibilità sin da lancio delle motorizzazioni mild-hybrid e full hybrid. Un percorso evolutivo continuo che punta a proseguire sulla scia del suo successo, con oltre 7 milioni di esemplari venduti nel mondo, che il SUV Hyundai ha avviato nel 2004. Ora è più premium e il piglio è da SUV di alto livello, ma sarà stata una buona scelta entrare in questo più ricco segmento di mercato?

Estetica più tagliente, look anche bicolore

Rispetto al modello precedente, la Hyundai Tucson ha un’estetica radicalmente diversa, proponendo un distintivo frontale con le luci diurne a LED Parametric Hidden Lights che dettano la linea per il design di griglia e paraurti anteriore. La calandra sembra piena ma solo all’accensione rileva il suo sguardo. La carrozzeria della nuova Tucson è molto più tagliente e aggressiva, con linee nette e marcate che si fanno notare su fiancata e posteriore, in una nuova interpretazione del linguaggio stilistico Sensous Sportiness che Hyundai ha già applicato ai nuove modelli Sonata e i20. Lo stile diventa molto personale, distintivo, ma potrebbe non piacere proprio a tutti perchè è molto marcato. Nella gamma debuttano nuove tinte per gli esterni, come Teal, Amazon Gray e Shimmering Silver, oltre a varianti bicolore con il tetto a contrasto.

Più grande e più spaziosa

Con dimensioni leggermente aumentate, con 20 mm in più in lunghezza (4,5 metri) e 15 mm in più in larghezza (1,86 metri), 1,65 metri di altezza (più 5 millimetri) e 2,68 metri di passo (più 1 centimetro), la nuova Hyundai Tucson, che monta una nuova piattaforma, offre più spazio al suo interno. Chi viaggia seduto dietro gode di 26 mm in più di spazio per le gambe, così come è cresciuta la capacità di carico del bagagliaio, da 33 a 107 litri a seconda dell’allestimento, arrivando a un minimo che va da 546 a 620 litri espandibili fino a un massimo compreso tra 1.725 e 1.799 litri abbattendo i sedili posteriori.

Interni più moderni, tecnologici e confortevoli

All’interno della nuova Hyundai Tucson è la filosofia Interspace a guidarne il design con una forte impronta tecnologica. Al centro della plancia spicca il sistema d’infotainment BlueLink con display touch da 10,25 pollici, stessa dimensione del secondo schermo sul cruscotto, quello della strumentazione digitale con grafica personalizzabile. Ci sono poi tre diverse colorazioni per i rivestimenti in tessuto e pelle: Nero, Nero-Beige e Teal. Una serie di comandi digitali aggiuntivi nella console centrale caratterizza le varianti col cambio automatico. Prevista poi l’illuminazione dell’ambiente a LED con 64 tonalità differenti e dieci livelli di luminosità.

Tra le altre novità c’è poi la possibilità di memorizzare due profili utente principali e uno ospite attraverso l’app BlueLink che consente di settare automaticamente infotainment e relative funzionalità collegate. All’accresciuto comfort di bordo contribuisce anche il climatizzatore tri-zona, con bocchette d’aerazione dirette e indirette (quest’ultime nascoste per evitare i flussi d’aria diretti), oltre alla possibilità di optare per i sedili anteriori ventilati e per quelli posteriori riscaldabili. Il guidatore è abbracciato, circondato dalla plancia. La sensazione è di avere tutto ben visibile e a portata di mano.

Motori benzina, diesel e mild-hybrid, l’ibrido plug-in nel 2021

Nuova Hyundai Tucson offre un’ampia gamma di powertrain elettrificati nel segmento C-SUV: il sistema mild-hybrid 48V è accoppiato ai propulsori benzina e diesel, ma risponde presente anche la versione full-hybrid e la motorizzazione plug-in hybrid, in arrivo nei prossimi mesi.

La gamma si basa sul motore turbo benzina 1.6 T-GDI Smartstream disponibile con diversi livelli di elettrificazione e il 1.6 CRDi diesel. Disponibile il propulsore full hybrid (quello utilizzato nel nostro test drive) da 230 CV, che combina un motore elettrico da 44.2 kW e il motore turbo benzina 1.6 T-GDI, con cambio automatico a sei rapporti (6AT), configurabile con due o quattro ruote motrici.

Il 1.6 T-GDI è abbinato alla tecnologia mild-hybrid a 48V ed è disponibile con 150 CV. Può essere abbinato al cambio manuale a sei rapporti (6iMT) o al cambio automatico a doppia frizione a sette rapporti (7DCT). Disponibile anche il motore diesel 1.6 litri CRDi Smartstream da 115 CV con cambio manuale a sei marce e trazione anteriore.

Sulle varianti a trazione integrale con cambio automatico della nuova Tucson troviamo inoltre il nuovo Terrain Mode che alle modalità di guida Eco, Normal e Sport (presenti su tutte le versioni) aggiunge i setup Mud, Sand e Snow, che tra le altre cose permettono di intervenire anche sulle impostazioni del nuovo servosterzo elettrico R-Mdps e delle nuove sospensioni a controllo elettronico (disponibili a richiesta).

Prova su strada

Nonostante i quasi 1700 chili di peso, la nuova Hyundai Tucson non è impacciata alla guida. Prima di tutto c’è una buona percezione di ciò che succede attorno alla vettura e poi la sua guida è piacevole, non è goffa tra le curve ma agile il giusto e, pure, esce fuori dalle curve con una spinta invidiabile a molti C-SUV, grazie alla presenza del motore elettrico a supporto delle versioni elettrificate. Come potete immaginare, le sensazioni di guida si concentrano sul donare al guidatore comfort e comodità una volta impugnato il volante. E’ l’ideale per viaggiare.

Buona la frenata, anche qui non si sente la mole generosa e riesce a fermarsi in poco spazio, anche se impegnati con velocità sostenute la frenata risulta pronta e corposa. I consumi? Nel breve primo contatto a nostra disposizione, il computer di bordo ci ha segnalato un consumo di 15 km/litro, nella guida prettamente urbana.

Evoluzione degli Adas

L’aggiornamento della Hyundai Tucson passa anche da un importante upgrade degli sistemi di assistenza alla guida e dei dispositivi di sicurezza. Oltre all’aggiunta dell’airbag centrale anteriore, il SUV di Hyundai ora dispone del Forward Collision-Avoidance Assist con Junction Turning, tecnologia utile a prevenire incidenti agli incroci. Dotata di telecamera a 360 gradi, Blind View Monitor integrato nella strumentazione digitale e sistema di parcheggio automatico che permette anche di controllare la vettura da fuori con la Smart Key, la nuova Hyundai Tucson comprende nelle dotazione di Adas anche il Lane Following Assist, il Lane Keeping Assist, il Driver Attention Warning, il Leading Vehicle Departure Alert, l’Highway Driving Assist che lavora insieme allo Smart Cruise Control Curve e allo Speed Limit Assist e il Blind Spot Collision Avoidance Assist con Rear Cross-traffic Collision-avoidance Assist.

Prezzo e uscita

Nuova Hyundai Tucson è già disponibile all’acquisto e può essere vostra a partire dall’allestimento XTech e con il motore ibrido mild hybrid a 29.400 euro. Grazie alla speciale offerta lancio, Nuova Hyundai Tucson 1.6 T-GDI Hybrid da 230 CV nella ricca versione X-Line con cerchi in lega da 19’’ è proposta con un vantaggio cliente di 4.750 euro, in caso di permuta o rottamazione e Voucher Loyalty, dedicato a chi ha già una vettura Hyundai in famiglia. Aderendo al finanziamento Hyundai i-Plus Gold (TAN 3,99% – TAEG 4,83%) – che include polizza Furto e Incendio, e assicurazione Credit Life – Nuova Hyundai Tucson Hybrid è disponibile con quote da 289 euro al mese e un anticipo di 8.450 euro per un vantaggio complessivo di 5.550 euro: dopo tre anni i clienti sono liberi di scegliere se tenere l’auto, sostituirla con un nuovo modello Hyundai, o restituirla.

La versione X-Line – che include cerchi in lega da 19’’ – offre un equipaggiamento completo comprendente: climatizzatore automatico a 3 zone, Cluster SuperVision TFT LCD da 10.25″, sistema di navigazione con display touchscreen da 10.25” con connettività Apple CarPlayTM e Android AutoTM e servizi telematici Bluelink, pulsante d’avviamento “Start Button” con Smart Key, fari anteriori Full LED e posteriori a LED, sensori di parcheggio anteriori e posteriori con retrocamera, caricatore wireless e presa USB per smartphone, 7 airbag e il pacchetto di sicurezza e assistenza alla guida Hyundai Smart Sense con Mantenimento al Centro della Corsia, Riconoscimento dei Limiti di Velocità, Assistenza Anti Collisione Frontale con Riconoscimento Veicoli, Pedoni e Cicli, Gestione Automatica dei Fari Abbaglianti e Rilevamento della Stanchezza del Conducente. Rispondono presente: 5 anni di garanzia a chilometraggio illimitato.

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati