Pneumatici etichetta 2021: le novità e cosa cambia dal 1° maggio

Entra in vigore la nuova etichettatura europea

Pneumatici etichetta 2021: le novità e cosa cambia dal 1° maggio

A partire dal 1° maggio 2021 entra in vigore la nuova etichettatura europea per gli pneumatici, a distanza di un decennio dalla prima. Tutti gli pneumatici per autoveicoli, trasporto leggero e pesante devono essere accompagnati da una etichetta adesiva direttamente applicata sul battistrada o averne una copia nelle immediate vicinanze.

Le principali novità

Le classi per l’efficienza energetica e per l’aderenza sul bagnato diventano cinque: dalla A (la più efficiente) alla E (la meno efficiente). Ogni etichetta riporterà un QR code per identificare la tipologia di pneumatico, per accedere al database europeo dei prodotti, denominato EPREL (European Product Registry for Energy Labelling).

Arrivano i pittogrammi per l’aderenza sulla neve (già presenti sullo pneumatico per le gomme invernali) e quello per l’aderenza sul ghiaccio. Quest’ultimo sarà presente solamente per gli pneumatici progettati per climi invernali particolarmente rigidi e con presenza di ghiaccio stratificato al suolo.

Sarà presente anche la classe di rumore esterno per rotolamento, con la misurazione in decibel e la classificazione da A (meno rumorosi) a C (più rumorosi). Infine, ora l’etichettatura per pneumatici diventa obbligatoria anche per mezzi pesanti ed autobus.

Dove si trova

Come dicevamo, l’etichetta dovrà essere applicata sul battistrada o averne una coppia nelle immediate vicinanze, così come dovrà essere disponibile una scheda informativa anche in forma cartacea. Nei messaggi pubblicitari, l’etichettatura deve essere posta vicino al prezzo dello pneumatico.

Infine, per prodotti venduti su internet, l’etichetta deve essere visualizzata vicino all’indicazione del prezzo e deve essere possibile per l’utente accedere alla scheda informativa del prodotto.

Quando

Per tutti gli pneumatici in entrata in commercio, la nuova etichetta sarà obbligatoria da sabato 1° maggio 2021, mentre per quelli commercializzati in precedenza continuerà ad essere valida la precedente etichettatura. Tuttavia, entro il 30 novembre 2021, dovranno essere aggiornate le informazioni sulla scheda EPREL.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati