Volkswagen: il pesce d’aprile con “Voltswagen” rischia forti ripercussioni dal SEC

"Un'azione di marketing per far parlare della ID.4", rischia di trasformarsi in una pesante sanzione

Volkswagen: il pesce d’aprile con “Voltswagen” rischia forti ripercussioni dal SEC

Voltswagen era un pesce d’aprile. Riuscito molto bene, fino ad ora. “È stata una trovata di marketing volta ad attirare l’attenzione sui piani di veicoli elettrici” hanno detto tre fonti a Reuters, mentre un portavoce della società in Germania ha detto al The Wall Street Journal: “Non intendevamo fuorviare chiunque. È solo un’azione di marketing per convincere la gente a parlare dell’ID.4“. Peccato che lo scherzo non abbia fatto molto ridere la SEC (Securities and Exchange Commission, l’ente statunitense per il controllo del mercato delle azioni) che ora sta indagando su un presunto innalzamento del valore in borsa a seguito di tale “bravata”. 

La notizia e la sua diffusione

La notizia è arrivata subito in rete, dopo che Cnbc e USA Today avevano scoperto, a seguito di un presunto errore informatico, un misterioso nome “Voltswagen” presente in un documento che Volkswagen stessa avrebbe dovuto pubblicare sul sito stampa il 29 aprile. Se infatti Volkswagen significa “Auto del popolo”, la parola Voltswagen rimanderebbe quindi ad “Auto elettrica”, un aggiornamento decisamente semplice e rapido, ma altrettanto geniale ed efficace.

Un documento, quello che farebbe trapelare la prossima modifica al nome del brand, per quanto riguarda la divisione elettrica sul territorio statunitense. L’errore sarebbe da ricondurre all’ufficio stampa americano che avrebbe pubblicato questo documento in anticipo di un mese, il 29 marzo, contro la data prefissata del 29 aprile.

Il file è stato subito cancellato ma ormai la frittata (finta) era fatta: moltissime reti hanno iniziato a ricondividere la notizia suscitando l’interesse di molta gente e trovando conferme (non ufficiali) riguardo al nome misterioso. Prima del chiarimento giunto solo nella giornata del 31 aprile.

L’indagine della SEC deriverebbe quindi da un improvviso innalzamento del valore delle azioni di Volkswagen di oltre il 12,5%, scaturito quindi da una messa in scena dalla divisone americana del gruppo tedesco. 

Si punta sull’elettrico

Ciò che non cambia, è il futuro 100% elettrico della casa tedesca. Con l’arrivo sul mercato statunitense della nuova ID.4 si preannuncia un nuovo corso dell’auto per il suolo americano e non solo.

L’intento della casa tedesca di aumentare, anzi raddoppiare dal 35 al 70%, l’incidenza delle auto elettriche sul totale del venduto (anche in Europa), procedendo sempre più spediti verso quella che è la via per la riduzione totale delle emissioni di CO2.

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati