Carlos Ghosn: la sua fuga dal Giappone diventerà una Serie TV

Saranno 6 gli episodi che racconteranno tutti i retroscena e la sua fuga dal Giappone

Carlos Ghosn: la sua fuga dal Giappone diventerà una Serie TV

L’avevamo sempre pensato: “Questa fuga è degna di una serie TV”. Qualcuno deve averci ascoltato e dopo 2 anni di vicende, ecco che spunta la notizia. Carlos Ghosn, di cui vi abbiamo praticamente raccontato sempre tutto qui, diventerà il protagonista della Serie TV a lui dedicata che racconterà la rocambolesca fuga dal Giappone, gli intrighi diplomatici internazionali, la latitanza in Libano e la ricerca di un posto dove poter tornare a vivere. 

Carlos Ghosn, la storia in breve

Era il 28 novembre 2018 quando scoppia la “bomba” Carlos Ghosn, l’ex Manager dell’alleanza Renault-Nissan è stato arrestato dalle autorità Giapponesi per presunta truffa, frode ai danni dello stato e spionaggio industriale. E’ stato immediatamente licenziato da tutte le cariche attive e tenuto sotto stato di fermo dalla polizia. Nissan, con un comunicato rilasciato nei giorni seguenti aveva fatto sapere che avrebbe collaborato completamente con le autorità per poter far luce sulla vicenda. Si parla di oltre 70 milioni di dollari di compensi nascosti e non dovuti all’ex manager, sfruttamento di mezzi e beni aziendali (come auto, jet privati, scorta e fondi per acquisti di beni di consumo). E’ trascorso poi un anno di scontri tra i legali della società, i suoi avvocati e lo stato Giapponese. 

Si arriva al 19 novembre 2019, quasi un anno dopo, giorno fatidico della sua fuga dal Giappone. Sarebbe stato aiutato da due complici, nascosto nella custodia di uno strumento musicale e avrebbe viaggiato nella stiva di alcuni treni e aerei prima di approdare in Libano. Alcuni funzionari di una compagnia aerea turca avrebbero aiutato l’ex manager di Nissan ad eludere alcuni controlli. Ora risiede ancora in Libano, stato che inizialmente aveva rifiutato la sua richiesta d’asilo rendendolo un vero e proprio latitante. Si è poi reinventato come Docente universitario presso un prestigioso ateneo di Beirut, in una facoltà di Management e Business internazionale. Celebre la sua frase pronunciata ad un’emittenze libanese che aveva deciso di intervistarlo: “Fuggo dall’ingiustizia, non dalla giustizia. In Giappone non avrei mai potuto scontare un processo equo e giusto”. 

Dove e quando la potremo vedere? 

Variety avrebbe fatto sapere che è già pronta una prima bozza iniziale della serie, con una trama, un cast e un progetto volto far appassionare i telespettatori a alle vicende drammatiche di un uomo, probabilmente colpevole ma intenzionato a non perdere la sua vita. L’attore che vestirà i panni di Ghosn sarebbe il francese François Cluzetm, già famoso per il suo ruolo nel celebre film “Quasi Amici” mentre la regia sarebbe stata affidata a Frédéric Jardin. Si tratterebbe di una miniserie di 6 episodi, non una semplice cronistoria ma un “Thriller politico-finanziario con tutti i codici che questo genere impone“. Non sappiamo ancora molto circa il debutto della serie e le emittenti che avranno i diritti per trasmetterla. 

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati

    Auto

    Carlos Ghosn indagato in Francia per evasione fiscale

    Il fisco francese gli contesta il "fittizio" trasferimento in Olanda della residenza
    Carlos Ghosn, ex dirigente automobilistico a capo dell’Alleanza Renault-Nissan, è indagato in Francia con l’accusa di evasione fiscale durante i