Renault Kadjar 1.5 dCi: il meglio della cugina Qashqai, rivisitato in salsa francese [PROVA SU STRADA]

Comoda, versatile e parsiominiosa grazie al 1.5 turbodiesel

Sfruttando la partnership con Nissan, forte del successo Qashqai, Renault propone il suo nuovo crossover, che comunque risulta un prodotto con una sua personalità, ben distinta da quella della cugina nipponica

Renault Kadjar Dall’alleanza tra Renault e Nissan non poteva che nascere la Kadjar. Quando in casa, difatti, hai il crossover più venduto al mondo, un modello icona che ha praticamente inventato un settore, sviluppare un modello a marchio Renault che prendesse come base la cugina Nissan, era una scelta indubbiamente logica e conveniente per tutti. Ma attenzione, perché la Kadjar non è affatto una semplice operazione di rebadging. La carrozzeria, infatti, ha una sua personalità ben distinta – oltre a 7 cm in più di lunghezza – ed anche l’abitacolo, con il sistema R-Link grande protagonista, incarna appieno il family feeling delle più recenti vetture della casa francese.

Design e Interni:

Rating: ★★★★☆ 

Ci tiene ad avere una personalità propria, distaccandosi dalla cugina Nissan
Renault_Kadjar_prova_su_strada_11
Nel muso, piuttosto distintivo, appare immediatamente riconoscibile l’impronta Renault, con dei lineamenti che si richiamano a quelli della più piccola Captur. Nulla a che vedere con le forme a tratti spigolose della Koleos, che a dirla tutta non aveva mai convinto fino infondo. Piacevole l’integrazione tra la mascherina, dove spicca lo stemma della Règie, ed i fari anteriori, che si sviluppano in orizzontale fino ad estendersi sul parafango. Proprio i parafanghi, sia anteriori che posteriori, sono piuttosto pronunciati, e contribuiscono a rendere la fiancata movimentata e muscolosa. Piuttosto aggressivi anche i fari posteriori, che sembrano “incastonati” nella carrozzeria con delle nervature che sottolineano la sportività. Non manca, comunque, un occhio di riguardo anche per la praticità, che non va tuttavia a discapito dell’estetica. Le pratiche protezioni in plastica nera, sia nei paraurti che lungo la parte bassa della fiancata, oltre ad evidenziare lo spirito avventuriero della vettura, contribuiscono a proteggerla dai tipici urti da parcheggio. Piacevoli anche i generosi cerchi da 19 con disegno a stella e finitura brunita.

Interno: ok versatilità ed infotainment R-Link. Ma quella plastica sul tunnel centrale..
Renault_Kadjar_prova_su_strada_48
Così come l’esterno, anche l’abitacolo appare ben differenziato rispetto a quello della cugina Nissan. La posizione di guida, come in tutte le crossover, appare rialzata e regala una piacevole sensazione di controllo di tutto quello che accade attorno alla vettura. L’impostazione, con in volante piuttosto inclinato ed il sedile abbondante, senza essere troppo contenitivo, non lasciano spazio a particolari velleità sportive. La Kadjar nasce per far sentire coccolati gli occupanti, che potranno contare sull’ormai immancabile sistema di infotainment R-Link, che si apprezza in primis per le indicazioni del navigatore sempre chiare e puntuali grazie alle mappe TomTom. Chi guida, peraltro, può contare su una strumentazione accattivante, dove vengono segnalate anche la percentuale di potenza utilizzata e i Nm di coppia erogati. C’è poi un alberello, le cui foglie crescono o scompaiono in base a quanto è green o meno lo stile di guida. Il livello di finiture e materiali è generalmente buono, soprattutto per la parte alta della plancia. Segnaliamo soltanto che la plastica ai lati dell’alto tunnel centrale, dove poggia il ginocchio del guidatore, nelle curve verso destra, facendo un po’ di pressione, fa qualche scricchiolio di troppo. Buona, invece, la versatilità e l’abitabilità, con il bagagliaio che accoglie fino a 527 litri ed il divano posteriore che si presta ad ospitare comodamente anche tre passeggeri.

Comportamento su Strada:

Rating: ★★★★☆ 

Principalmente comoda, è una grande stradista. Preferibile il cambio automatico
Renault_Kadjar_prova_su_strada_32
Come tutte le crossover, anche dalla Kadjar ci si aspetta che sia in grado di far sentire “coccolati” gli occupanti. Ed effettivamente, una volta in strada, non difetta in quanto a comfort. Il motore, difatti, risulta sempre educato ed è praticamente esente da vibrazioni. Questo, insieme all’assetto morbido, che offre un buon assorbimento delle sconnessioni, rende i viaggi mai troppo pesanti. Anche nella marcia cittadina la Kadjar si difende egregiamente: le dimensioni non sono esagerate, e così trovare parcheggio non diventa un’impresa impossibile, aiutati, peraltro, dalla telecamera posteriore. Curata anche la sicurezza, con la presenza dei ritrovati tecnologici di ultima generazione, come il radar anteriore anticollisione, l’avviso di allontanamento involontario dalla corsia di marcia, il riconoscimento dei segnali stradali ed il monitoraggio dell’angolo cieco. Tutto bene, dunque, fin quando ci si presa ad un utilizzo da buon padre di famiglia. Forzando un po’ il ritmo, invece, emerge la vocazione prettamente familiare della Kadjar. L’assetto morbido, insieme allo sterzo non particolarmente comunicativo, non invogliano a forzare l’andatura. Emerge ben presto del prevedibile sottosterzo, che però non pregiudica minimamente la sicurezza di marcia. Non esaltante neanche il cambio, con una leva dagli innesti piuttosto lunghi e gommosi. Su una vettura del genere, personalmente, non rinunceremmo ad una trasmissione automatica. Nulla da rilevare, invece, riguardo alla frenata, sempre pronta senza mostrare particolari cedimenti neanche nell’utilizzo più intenso.

Motore e Prestazioni:

Rating: ★★★★☆ 

Un propulsore di successo, che convince anche questa volta
Renault_Kadjar_prova_su_strada_42
Il piccolo 1.5 turbodiesel che ritroviamo sotto al cofano della Kadjar è una garanzia. Abbiamo avuto modo di apprezzarlo su numerose vetture, alcune marchiate anche Mercedes, e riesce a non sfigurare neanche con un corpo vettura generoso come quello della crossover Renault. Certo, con un peso in ordine di marcia di una tonnellata e mezza, non si può pretendere uno sprint particolarmente brillante, ma il buon valore di coppia garantisce comunque una discreta disinvoltura in ogni frangente. I Nm sono 260, e vengono erogati proprio dove serve: poco sotto i 2000 giri/min. In accelerazione i numeri non sono da cardiopalma, con il tradizionale 0-100 km/h che viene coperto in 11.9 secondi, ma ciò che più conta, in fin dei conti, è che alla guida della Kadjar non si ha mai l’impressione che la vettura abbia il fiato corto. Il motore, peraltro, si fa particolarmente apprezzare per la voce piuttosto discreta, soprattutto a velocità costante, e per la pressoché totale assenza di vibrazioni.

Consumi e Costi:

Rating: ★★★★☆ 

Richieste di gasolio sempre limitate, listino allineato alla concorrenza
Renault_Kadjar_prova_su_strada_52
Il 1.5 di progettazione francese, che come anticipato viene montato su numerosissime vetture a marchio Renault ma anche Nissan, Dacia, Mercedes, ha già avuto occasione di farsi apprezzare positivamente per la sua parsimonia. Ed effettivamente, anche nel caso della Kadjar, le richieste di gasolio rimangono sempre morigerate. Difficilmente, durante la nostra prova, il computer di bordo ha indicato medie superiori ai 6 litri per 100km. A conti fatti, dunque, nella guida reale, i 18 km/lt sono un risultato alla portata su percorsi extraurbani, mentre in città si rimane nella soglia dei 13/14 km/lt. Dati molto interessanti per una vettura di 4 metri e mezzo e con un’altezza da terra non indifferente. Per quanto riguarda il listino, invece, la Kadjar, con questa motorizzazione, parte da un prezzo di 22.500€, che diventano poco più di 26.000€ per la versione top di gamma, che può vantare una ricca dotazione di serie. A listino sono anche disponibili le versioni 4×4, in abbinamento, però, al più grosso e potente 1.6 dCi da 130cv. Insomma, un listino tutto sommato allineato alla concorrenza, che mai come in questo periodo è stata così agguerrita. D’altronde, il fenomeno crossover non sembra conoscere crisi, e dopo la non felicissima Koleos anche Renault ha ora il mezzo giusto per scendere sul campo di battaglia.

Pro e Contro

Ci PiaceNon Ci Piace
Consumi contenuti, versatile nell'abitacolo e confortevole nella guida.Cambio manuale poco gustoso.

Renault Kadjar 1.5 dCi: la Pagella di Motorionline

Motore:★★★★½ 
Accellerazione:★★★½☆ 
Ripresa:★★★½☆ 
Cambio:★★★☆☆ 
Frenata:★★★★☆ 
Sterzo:★★★½☆ 
Tenuta di Strada:★★★★½ 
Comfort:★★★★½ 
Infotainment:★★★★½ 
Abitabilità:★★★★½ 
Bagagliaio:★★★★½ 
Posizione di guida:★★★★☆ 
Dotazione:★★★★☆ 
Prezzo:★★★★☆ 
Design:★★★★☆ 
Finitura★★★★☆ 
Piacere di guida:★★★½☆ 
Consumi:★★★★½ 

Leggi altri articoli in Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati