Renault: un nuovo crossover arriverà a Mosca [TEASER]

Il crossover verrà presentato il prossimo 29 agosto

Un nuovo crossover Renault è in arrivo sui mercati mondiali: verrà presentato il prossimo 29 agosto al Salone di Mosca 2019 e verrà lanciato inizialmente in Russia, per poi arrivare anche negli altri paesi.
Renault: un nuovo crossover arriverà a Mosca [TEASER]

Un nuovo crossover Renault è in arrivo. Il marchio transalpino ha rilasciato un teaser ufficiale, annunciando la presentazione di questo nuovo modello al Salone di Mosca 2018, le cui porte saranno aperte il prossimo 29 agosto. Non sono state rilasciate ulteriori informazioni, se non che la Russia sarà il primo mercato in cui verrà lanciato, per poi arrivare anche su scala globale.

Il crossover Renault e la Russia

Il nuovo veicolo rappresenterà una vera svolta per il mercato dei SUV russo, rafforzando la leadership di Renault Russia in questo promettente segmento in rapida crescita – è stato scritto nel comunicato – Il lancio di questo modello globale aprirà un nuovo capitolo nella storia, ma non solo di Renault Russia. La Russia sarà il primo paese ad avviare la produzione e ad avviare le vendite del nuovo modello globale Renault. La produzione del nuovo crossover sarà allestita nello stabilimento Renault di Mosca, che è stato selezionato come il primo sito industriale a produrre il nuovo C-SUV globale”.

Le caratteristiche del nuovo crossover Renault

Non sono stati comunicati dati ufficiali sul nuovo crossover di segmento C, ma dal teaser mostrato si può vedere parzialmente il frontale, dove vengono richiamati gli ultimi stilemi del marchio della Losanga, come le luci diurne a LED a forma di C. Per il resto, questo nuovo modello dovrebbe venir posizionato sopra la Renault Captur sia come lunghezza che come equipaggiamento. Ma non resta che attendere un paio di mesi (o nuove indiscrezioni), prima di avere tutte le informazioni definitive.

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati